BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOSCOMMESSE/ Inter-Lecce al centro dell'inchiesta

Pubblicazione:mercoledì 1 giugno 2011

palla da calcio palla da calcio

CALCIOSCOMMESSE: INTER-LECCE AL CENTRO DELL'INCHIESTA - Seicentoundici pagine di ordinanza di custodia cautelare e arresti domiciliari quella emessa oggi da Guido Salvini, Gip del Tribunale di Cremona, e una sola partita di seria A finora finita sotto inchiesta: Inter-Lecce, terminata 1 a 0 per i nerazzurri, con rete di Pazzini all'inizio della ripresa.  Ma per gli scommettitori, implicati nella vicenda del calcioscommesse, Inter-Lecce del 20 marzo 2011 doveva finire "Over": ossia con almeno tre gol messi a segno nel corso della partita. Avevano avuto una soffiata e allora, come leggiamo sul sito www.gazzetta.it, l'ex attaccante di Lazio, Bologna e della Nazionale Giuseppe Signori, con i promotori, scommettitori e organizzatori di eventi sportivi Francesco Giannone e Manlio Bruni, sicuri dell'Over avevano scommesso la cifra di 150 mila euro. Perdendo tutto. Basandosi sulle carte dell'inchiesta "Ultima scommessa" è stato possibile risalire alla modalità con cui sarebbe stata tentata la combine. Il fulcro della vicenda è il portiere della Cremonese (poi passato al Benevento) Marco Paoloni, che nel corso del tempo si è ritagliato la fama di "predire" spesso e volentieri il risultato di diverse partite dei campionati minori.

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS SUL CALCIOSCOMMESSE IN INTER-LECCE


  PAG. SUCC. >