BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Reggina-Novara (playoff serie B): segui e commenta la partita live in tempo reale

Reggina-Novara è la partita che apre i Playoff di Serie B. L'attesa del match, a Reggio Calabria, si è fatta palpabile: una vittoria a testa in campionato, la partita è apertissima

Cominciano i playoff di Serie BCominciano i playoff di Serie B

Reggina-Novara è la partita che apre i Playoff di Serie B. L'attesa del match, a Reggio Calabria, si è fatta palpabile con il passare delle ore: questa sera al Granillo saranno infatti in oltre 15 mila per sostenere gli amaranto verso il sogno serie A. Reggina e Novara si affrontano per una gara al cardiopalma: le due sfide di campionato si sono concluse con una vittoria a testa e non c'è nulla di scontato nel match di oggi: ogni risultato è possibile.

Atzori, l'allenatore della Reggina ha presentato così la gara: “Dobbiamo pensare solo ed esclusivamente al Novara, capire che possiamo giocarcela, dimostrare quanta fame abbiamo per andare in serie A. Sicuramente un risultato con 2 gol di scarto darebbe più certezze in vista del ritorno. Non è nostra abitudine attendere le mosse dell’avversario e cercheremo di imporre il nostro gioco spinti dai nostri tifosi”. Atzori ha fatto pretattica in questi giorni, nascondendo la squadra e non lasciando trapelare informazioni neanche sul modulo con cui schiererà la sua Reggina. Presumibilmente sarà il collaudato 3-5-2 con Puggioni in porta, Adejo, Costa e Acerbi in difesa, Colombo, Rizzo, Tedesco, De Rose e Rizzato a centrocampo e la coppia Bonazzoli-Campagnacci davanti. 
Il Novara dovrebbe rispondere con il 4-3-1-2 con Ujkani tra i pali, Gigliotti, Ludi, Lisuzzo e Morganella in difesa, il trittico di centrocampo formato da Rigoni, Porcari e Marianini, e Motta libero di agire alle spalle della coppia d'attacco Bertani-Gonzalez.Il ct del Novara Tesser rilancia la sfida e promette che la sua quadra "scenderà in campo a viso aperto. Non possiamo pensare di giocare per difenderci, vorrebbe dire snaturare il nostro Dna e sarebbe una mossa sbagliata, controproducente, anche perché loro se prendono in mano il pallino del gioco sanno essere temibili. I ragazzi sono motivatissimi e non vedono l’ora di iniziare questa avventura. Siamo rimaste in quattro e in quattro partite ci si gioca quello che per noi è un sogno bellissimo. Abbiamo il dovere e l’intenzione di provarci fino in fondo”.
Il return match è previsto per domenica. Adesso la parola passa al campo: Reggina-Novara sta per cominciare.