BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Italia - Estonia (3-0): i voti, la cronaca e il tabellino (Qualificazioni Euro 2012)

Giuseppe Rossi (Foto: Ansa)Giuseppe Rossi (Foto: Ansa)

Italia

 

Buffon 6: Una sola parata nell'arco dell'intera partita.

Maggio 6.5: Pressione costante sull'out di destra. Spinge copre con la stessa puntualità.

Ranocchia 6.5: Chiamato poco in causa appare comunque sempre vigile e attento.

Chiellini 6.5: Svolge il poco lavoro che è chiamato a fare senza patemi.

Balzaretti 6.5: Grandissima concentrazione e tanta spinta sulla fascia mancina.

Montolivo 7: Gioca con grande personalità confermando ormai la grande sicurezza acquisita, splendido il pallone per il 3 a 0 firmato Pazzini.

Pirlo 6.5: È il faro dal quale nascono tutte le azioni azzurre. Se si conferma su questi livelli, la Juve ha fatto un affarone.

Marchisio 6.5: Ottima prova da mezz'ala destra. Si intende alla perfezione con Montolivo e Pirlo formando una linea di centrocampo moderna ed efficace.

Aquilani 6: Si infortunia dopo pochi minuti e quindi incide poco. (Dal 24'pt Nocerino 6: Si fa vedere pocoe fa il suo. Un suo scivolone a metà ripresa rischia però di spianare la strada alla ripartenza estone. Scampato il pericolo non commette più errori).

Cassano 7: Lanciato da Prandelli nonostante le precarie condizioni fisiche, non tradisce. Illumina per l'uno a zero di Rossi e sigla personalmente il raddoppio con un diagonale di rara precisione. (Dal 20'st Pazzini 7: Conferma la sua fame e il suo stato di forma siglando la rete del 3-0 a soli quattro minuti dal suo ingresso in campo).

Rossi 7.5: Si esercita in vista del suo prossimo passaggio al Barcellona giocando alla “Messi”. Le sue folgoranti accelerazioni non lasciano scampo ad una difesa estone sin troppo immobile. Trova un gol splendido e ne sfiora un altro da cineteca sul quale il palo è crudele avversario. (Dal 34'st Giovinco sv)

 

All. Prandelli 7: La sua Italia ha una fisionomia chiara. Certo il test odierno non è dei più attendibili, ma comunque il suo progetto tattico sembra promettere bene e sopperisce ad assenze importanti come quella di Balotelli.

 

(Massimiliano de Cesare)

© Riproduzione Riservata.