BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Juventus, Altafini su Aguero: non vale 40 milioni (esclusiva)

JOSE' ALTAFINI voce apprezzata e conosciuta da parte degli amanti del calcio parla della situazione in casa bianconera e di alcuni suggerimenti di talenti sudamericani

Aguero bomber dell'Atletico (Foto Ansa)Aguero bomber dell'Atletico (Foto Ansa)

Juventus alla riscossa. Dopo due settimi posti consecutivi, la Vecchia Signora è attesa da un compito fondamentale: rilanciarsi in grande stile, cercando di dimenticare le malinconie delle ultime annate. Un club come la Juve non può stare troppo a lungo senza vincere. Per tornare a farlo, è stato chiamato al timone uno come Antonio Conte, simbolo di juventinità. Ma prima di tutto, serviranno i giocatori; la Torino bianconera attende come manna dal cielo i famosi top player. In cima alla lista dei desideri ci sarebbe l’argentino Sergio Aguero. “Io non spenderei mai 40 milioni per lui – ci dice un mito come Josè Altafini, in esclusiva per IlSussidiario.net – E’ un ottimo giocatore ma a quel prezzo non lo prenderei”. Con lui abbiamo parlato di Juve e di mercato in genere, con un occhio di riguardo per quello sudamericano.

Altafini, come giudica le prime mosse della Juventus?

E’ ancora presto per dare giudizi. Finora sono stati presi Pirlo e Lichtsteiner, che sono due ottimi acquisti, ma c’è ancora tanto da fare.

Secondo lei in quali ruoli bisogna intervenire?

Servono un nuovo centrale difensivo, un terzino sinistro di livello ed un mediano da affiancare a Pirlo. Per quest’ultimo ruolo vedrei bene Lassana Diarra. E poi prenderei un esterno alto a sinistra; i nomi che stanno circolando, come Nani e Vucinic, sono ok ma bisognerà valutare bene i prezzi.

Lei ha parlato di un nuovo centrale. Non darebbe un’altra chance a Bonucci?

Il problema è questo: se si vuol vincere subito, servono giocatori collaudati. Bonucci è ancora giovane, magari in proiezione futura può diventare forte ma è da vedere. Alla Juve servirebbe uno come Montero, per capirci.

Aguero, a certe cifre, non lo prenderebbe. Altri nomi buoni come top player?

Sanchez sarebbe l’ideale ma non è facile perché lui vuole il Barcellona. Non capisco perché la Juve non abbia pensato ad Hamsik, io farei di tutto per contenderlo al Milan.

Bastos potrebbe essere una buona soluzione per la fascia sinistra?

E’ un buon giocatore ma nella norma, non è uno che ti cambia la squadra.

Sta per iniziare la Coppa America. Lei quali giocatori consiglierebbe alle italiane, magari da prendere prima che la loro valutazione schizzi alle stelle?

Guardi, sono anni che dò consigli e nessuno mi ascolta… Anni fa parlai di Falcao, che ora dovrebbe andare al Chelsea. Le italiane arrivano sempre dopo. Comunque uno che mi piace da matti è sicuramente Lucas del San Paolo. E’ straordinario. Del Cile prenderei invece Vidal, che può fare un sacco di ruoli. Poi di talenti brasiliani ce ne sono tanti, anche tra quelli che non sono stati convocati da Menezes (il ct della Seleçao, ndr).