BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Nadal-Federer (Finale maschile Roland Garros): segui e commenta il match live in tempo reale

Lo svizzero Roger Federer e lo spagnolo Rafa Nadal si sfidano nuovamente sulla terra rossa nella finale maschile del Roland Garros 2011. Segui la diretta del big match su IlSussidiario.net

Foto: AnsaFoto: Ansa

Rafa Nadal e Roger Federer si sfidano nuovamente nella finale maschile del Roland Garros 2011. Un duello stimolante, che si rinnova dopo ben tre finali vinte dello spagnolo su un Federer che solo evitando di incontrare Nadal sarebbe riuscito a centrare l'unico titolo del Grande Slam che ancora gli mancava. Oggi, però sarà tutta un'altra storia. Se non nell'esito, certamente, nella lotta. Per Federer si tratta della quinta finale sulla terra di Parigi, dopo aver sconfitto Novak Djokovic per tre set a uno (7-6, 6-3, 3-6, 7-6) che interrompe a quota 43 la serie incredibile di vittorie consecutive dall’inizio della stagione. Nadal ha invece sconfitto in tre set lo scozzese Andy Murray (6-4, 7-5, 6-4) e arriva a insidiare il record di vittorie di Bjorn Borg che qui ha vinto ben sei volte.
Insomma sia per Roger Federer che per Rafa Nadal gli stimoli ci sono davvero tutti, anche se forse è lo svizzero che arriva all'appuntamento in un momento migliore di forma, anche psicologica. Ma ogni pronostico è solo un pour parler, perchè il verdetto è scritto nella terra rossa del campo centrale. Il campione Andre Agassi, vincitore del Roland Garros nel 1999, è convinto della vittoria di Rafa Nadal: “È favorito perchè è più a suo agio nei match contro Federer. È alla sua sesta finale, la giocherà con disinvoltura”. Anche Jim Courier che per due volte, nel 1990 e nel 1991, ha trionfato sulla terra parigina vede lo spagnolo vincitore: “Rafa è sicuramente favorito. Si gioca sulla sua superficie prediletta. Certo, potrebbe piovere e ciò potrebbe andare a vantaggio dello svizzero. La chiave del match sarà l'esecuzione dei colpi più della tattica”Una partita comunque imperdibile, in cui Nadal tenterà di dimostrare ancora una volta che il cannibale non è mai sazio di vittorie e che il numero uno nel ranking mondiale è sempre lui. E Federer è il passato.