BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TOUR DE FRANCE/ Scarponi: allibito per incidenti. Un sogno? Vincere la Grande Boucle (esclusiva)

Michele Scarponi mentre sale sullo Zoncolan (Foto Ansa) Michele Scarponi mentre sale sullo Zoncolan (Foto Ansa)

 

Perché a proposito di questo al Giro basta poco per cancellare le tappe o cambiare i percorsi e al Tour tutto questo non succede? E’ una responsabilità anche dei corridori?

Credo anch’io che bisognava fare qualcosa di più, muoversi, protestare. In primis le squadre e i corridori stessi, perché si faccia in modo che non capitino più, in futuro, situazioni del genere.

 

Parliamo invece dei suoi compagni di squadra presenti al Tour. In questi giorni vi siete sentiti con Cunego? Come sta? Farà la classifica o punta alle tappe?

Non l’ho sentito. Un corridore in una grande corsa a tappe vuole solo essere concentrato e riposarsi quando può. Essere al top della condizione. Vedo Damiano in forma: credo punterà alla classifica generale.

 

Petacchi invece come sta? Ai microfoni della Rai ha detto che si sente bloccato: c’è una ragione precisa? Ce la può dire se la conosce? Ha sentito e per caso fatto compagnia ad Alessandro in questo suo momento delicato?

Ci siamo scambiati qualche sms. Non conosco i motivi di questo suo momento. Ritengo Alessandro uno dei più forti sprinter di sempre, anche adesso che ha trentasette anni. So però che sa resistere anche in salita. Lo aspetto dopo le grandi montagne per sferrare una volata delle sue.

 

Parliamo delle altre squadre, degli altri protagonisti del Tour. Come ha visto Basso fin'ora? Secondo lei può tirare fuori un’impresa come quella dello Zoncolan dell’anno scorso, o in questo Tour non ci sono pendenze per fare un numero del genere?

Basso non ha il cambio di ritmo. Va in montagna con il suo passo. Però penso che possa far bene. Si è preparato al meglio per questo Tour.

 

Lei invece al Giro, tra i migliori in classifica, era quello che le salite le affrontava di potenza ed è arrivato secondo. E’ vero che ad andare molto agili si salva la gamba in salita o è solo questione di gusti personali? Crede che con un allenamento specifico potrebbe alzare la sua cadenza di pedalata e puntare a battere Contador?

Sinceramente io potrei anche migliorare le mie caratteristiche tecniche, ma battere Contador è veramente difficile. Anche se ci proverò in futuro. sicuramente non mi tirerò indietro.

 

TOUR IL COMMENTO DI SCARPONI CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO