BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus sul “ripiego” Rossi. Luis Enrique a Roma: una pianta tropicale in Siberia. Parla De Benedetti (esclusiva)

ANDREA DE BENEDETTI giornalista e esperto di Spagna analizza alcune possibili operazioni che potrebbero portare in Italia alcuni talenti che militano nella Liga

Luis Enrique neo tecnico giallorosso (Foto Ansa) Luis Enrique neo tecnico giallorosso (Foto Ansa)

La Liga sembra essere la terra promessa del calcio europeo. E’ nel campionato spagnolo, infatti, che gioca la maggior parte dei cosiddetti top players. L’attenzione degli operatori di mercato, soprattutto italiani, è tutta rivolta verso la Spagna, il luogo d’elezione di irraggiungibili come Ronaldo o Messi ma anche di campioni (relativamente) più abbordabili come Aguero o Giuseppe Rossi. Per fare una carrellata sui possibili intrecci di mercato italo-spagnoli, abbiamo chiesto l’intervento del collega Andrea De Benedetti, grande esperto di calcio iberico, già corrispondente dalla Spagna per il Guerin Sportivo, Tuttosport e Il Manifesto.

 

De Benedetti, partiamo dalla Juve. La scelta sull’attaccante di grido, alla fine, è caduta su Giuseppe Rossi. Meglio lui o Aguero?

In realtà, non so se Rossi sia stato scelto. A me sembra più un ripiego che una prima scelta. Con tutto il rispetto per lui, che è un ottimo giocatore, ma credo che tra Rossi e Aguero ci sia un ordine di grandezza che premia l’argentino. Diciamo che la scelta-Rossi è stata quasi obbligata, visto che campioni come il Kun o sono troppi cari o non si muovono.

 

Per i bianconeri Aguero è un capitolo chiuso?

Aguero ha annunciato di voler lasciare l’Atletico Madrid, questo è sicuro, ma non ha ancora trovato uno sbocco. Il Real è su Neymar, il City non gli piace, alla fine potrebbe addirittura rimanere all’Atletico, anche se non so con quale stato d’animo.

 

La Juve, oltre al "puntero" di lusso, cerca un mediano-scudiero per Pirlo. Si parla di Lassana Diarra, è un nome valido secondo lei?

Mi sembra un giocatore sicuramente adatto per caratteristiche al gioco che vuole fare Conte. Lui vuole lasciare il Real ma dubito che sia disponibile a trasferirsi a Torino. Lo vedo più in Premier.

 

L’Inter sarebbe interessata a Mata e Banega. Quante possibilità ci sono di vederli in Italia?

Mata ha una clausola rescissoria di 20 milioni. Credo che, trattando, si possa arrivare anche a 15. E’ fresco campione d’Europa con l’Under 21, ha vinto il Mondiale, credo si tratti di un’ottima scelta. Sono sorpreso invece dell’interesse nerazzurro per Banega. E’ un giocatore che in 2 anni e mezzo in Spagna non ha dimostrato quasi nulla. Se andiamo a contare le prestazioni convincenti in questo lasso di tempo, sono meno della metà...

 

CALCIOMERCATO IL PUNTO DALLA SPAGNA CONTINUA CLICCA SOTTO