BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOSCOMMESSE/ Deferite Atalanta e Chievo in A: 18 squadre e 26 tesserati coinvolti

Il procuratore Palazzi ha inviato alla disciplinare i nomi delle società e dei tesserati che dovranno essere giudicati con accuse diverse. Entro agosto le sentenze

Palazzi procuratore federale (Foto Ansa) Palazzi procuratore federale (Foto Ansa)

CALCIOSCOMMESSE – Sono state rese note stamani, intorno a mezzogiorno, le decisioni del procuratore federale Stefano Palazzi, che ha deferito, in merito alla vicenda sul calcioscommesse, alla Disciplinare 18 formazioni, sia di serie A che di B che di Legapro, oltre a 26 tesserati. Le decisioni arrivano dopo che Palazzi ha visionato gli incartamenti che sono arrivati dalla procura di Cremona e ha chiamato a Roma alcuni testimoni per capire la loro posizione in merito a questa vicenda. Sono coinvolte, come recita una nota presente sul sito della Figc, due società di Serie A (Atalanta e Chievo Verona), tre di serie B (Ascoli, Sassuolo e Verona) e undici club di Lega Pro (Alessandria, Cremonese, Benevento, Ravenna, Virtus Entella, Piacenza, Esperia Viareggio, Portogruaro, Taranto, Spezia e Reggiana) e due società della Lega Dilettanti (Cus Chieti e Pino Di Matteo). Per quanto riguarda i tesserati deferiti si trovano i nomi di buona parte di coloro che sono stati intercettati dalla procura di Cremona. Si tratta di Erodiani, Paoloni, Parlato, Bellavista, Buffone, Bressan, Gervasoni, Micolucci, Signori, Sommese, Tuccella, Furlan, Bettarini, Fabbri, Gibellini, Santoni, Manfredini, Tisci, Doni, Deoma, Zaccanti, Veltroni, Rossi, Ciriello, Quadrini e Saverino.

 

CALCIOSCOMMESSE CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO