BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BASEBALL CARIPARMA/ Gerali: sogno di allenare gli Yankees, ma la mia America l’ho trovata a Parma

Giocatore di Cariparma in azione (Foto Ansa) Giocatore di Cariparma in azione (Foto Ansa)

 

Torniamo al discorso per così dire tecnico ci può dire i nomi di qualche giocatore che hanno fatto bene questa stagione?

Una nota di merito a Fabio Betto, che alla soglia dei quarant’anni riesce sempre a essere decisivo. Poi non dimenticherei Burlea e Cicatello. E anche Vaglio.

 

E i migliori giovani?

Santaniello, Sambucci e Santolupo A livello di nazionale siamo arrivati primi all’Europeo 2010 e terzi alla Coppa Intercontinentale.

 

Quanto è cresciuto il livello del baseball italiano?

Penso che sia cresciuto molto. Abbiamo ottenuto dei risultati importanti. E riusciamo in Europa a mantenere una leadership anche rispetto a una nazionale molto forte come quella olandese

 

Cosa potremo fare ai prossimi Mondiali a Panama e quali saranno le favorite?

Il girone è certamente duro e non sarà assolutamente facile per l’Italia. Quanto alle favorite, Cuba prima di tutto e poi Corea, Giappone e le sudamericane: E gli Stati Uniti naturalmente. Per loro dipende come sempre dalla squadra che manderanno.

 

Favorite della Major League usa 2011?

Io spero che rivincano i San Francisco Giants.Ma stanno facendo molto bene i Boston e gli Yankees. Non dimenticherei però i Texas Rangers e i Phillies.

 

Segue il softball, cosa pensa degli Europei che si svolgeranno in Venezia Giulia tra poco?

Non riesco a seguirlo molto per ragioni di tempo. Ma penso che sia una manifestazione importante che dia credito a un movimento come il nostro molto importante a livello europeo.

 

Un sogno da allenatore che vorrebbe realizzare?

Allenare negli Usa, nella Major League, sarebbe il massimo Gli Yankees il top. Ma mi accontenterei anche di qualche squadra minore. Certo ritengo che sia un sogno quasi impossibile. Anche se certo nel basket Ettore Messina ha iniziato la sua avventura come assistente nei Lakers. E chissà in futuro qualche allenatore italiano ci riuscirà. Il baseball italiano è cresciuto e crescerà ancora. Per me va bene comunque questo club che è la Cariparma. Sinceramente la mia America l’ho già trovata proprio qui.

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.