BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TOUR DE FRANCE/ Ivan Basso: esperienza e motivazioni, così provo a battere Contador e Schleck

Basso con la maglia rosa (Foto Ansa) Basso con la maglia rosa (Foto Ansa)

 

Il corridore spagnolo potrebbe risentire del doppio impegno Giro – Tour?

Beh, il Giro di quest'anno è stato veramente provante, come mi ha confermato Nibali. I tempi di recupero per presentarsi al meglio ci sono, dunque è lecito aspettarsi che Contador possa fare la doppietta.

 

Altri possibili avversari, forse il corridore lussemburghese Andy Schleck o quello britannico Wiggins?

Certo, aggiungerei anche Evans, Gesink, Van den Broeck: sarà un Tour molto combattuto.

 

Che Tour sarà, più difficile delle scorse edizioni?

Non esistono Tour facili o difficili, perché ogni giorno qui è iper combattuto. Poi c'è il caldo, un fattore che in certi casi può fare la differenza. Semmai possiamo parlare di vantaggi in base alle attitudini di ciascun corridore. quest'anno ci sono meno chilometri a cronometro e, per me, va più che bene.

 

Dove si deciderà, Galibier e Alpe d’Huez fondamentali, o incideranno più le prove contro il tempo, anche se c’è n’è sono meno delle passate edizioni…

Pirenei e Alpi faranno la differenza, con l'ultima settimana quale giudice. La crono di Grenoble sarà importante, ma dipenderà anche dai distacchi che ci saranno in quel momento.

 

TOUR DE FRANCE CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO