BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Durante: la Roma su Lamela, a 5 mln si fa. Passarella "offre" Funes Mori...

In esclusiva a ilsussidiario.net è intervenuto l'agente Fifa Sabatino Durante, esperto di calcio sudamericano, per parlarci della trattativa che porterà Lamela in Italia.

Erik Lamela (foto Ansa)Erik Lamela (foto Ansa)

"Passarella in Italia? Sì, ma non solo per Lamela. Il presidente del River è qui per parlare anche di Funes Mori" dice in esclusiva a ilsussidiario.net Sabatino Durante, agente FIFA ed esperto di calcio sudamericano. La telenovela Lamela, dunque, oggi scriverà una pagina decisiva: Daniel Passarella, presidente del River Plate, è atteso in Italia. Il motivo del viaggio è molto semplice: trattare la cessione di Erik Lamela e delle giovani promesse del River. Il 19enne talento di Buenos Aires, reduce da una stagione molto negativa con la squadra argentina - culminata con la storica retrocessione in serie B - è da tempo nel mirino delle big italiane, con Inter, Napoli e - soprattutto - Roma in cima alla lista dei pretendenti. "Passarella è disperato: il club non paga gli stipendi da oltre un anno e mezzo ai propri giocatori. Al River c'è assoluto bisogno di trovare i soldi necessari per la sopravvivenza dello storico club" ci racconta Durante, che ci parla così della missione in terra italiana. "Il presidente busserà alla porta di molti club: la priorità adesso è vendere Lamela per incassare denaro. Le tappe del tour di Passarella saranno sicuramente Roma e Milano: a Sabatini e Moratti offrirà letteralmente il cartellino di Lamela. A che cifra? 7/8 milioni di euro. E pensare che fino ad un mese fa ne chiedeva 20...".

Sul futuro di Erik Lamela l'agente Fifa si sbilancia. "Penso che andrà alla Roma: ci sono già contatti con il club giallorosso e mi sembra un giocatore decisamente funzionale al gioco di Luis Enrique". Il viaggio di Passarella in Italia potrebbe essere l'occasione per mettere sul piatto anche il cartellino di un altro giocatore: l'attaccante Funes Mori, nato a Mendoza nel 1991. "Qualche mese fa Passarella chiedeva 38 milioni di euro per entrambi i giocatori, mentre adesso è costretto a svendere i suoi gioielli: la sua gestione pessima del club non poteva che concludersi così" sentenzia l'agente di mercato.