BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, Milan, Juventus e Roma: le novità a -7 dalla fine (esclusiva)

Pubblicazione:

Samuel Eto'o (Foto Ansa)  Samuel Eto'o (Foto Ansa)

In pratica, è come se Juventus e Milan avessero concluso uno scambio tra lui e Pirlo. E’ stata un’autentica stranezza. Per me il Milan ha sbagliato a sbarazzarsi del bresciano, ma lì è stata una questione di ingaggio, che il club non riusciva più a garantire al giocatore. La Juve, invece, non è riuscita a pagare il giusto Aquilani, che alla fine è finito in rossonero. Complessivamente, comunque, direi che ci hanno guadagnato i bianconeri.

A proposito di Juventus, non crede che la società, tutto sommato, stia facendo gli stessi errori del passato? Continua a prendere tanti giocatori ma nessun top player…

Io penso che quello della Juve sia un ottimo progetto anche se ci sono alcune cose che mi lasciano perplesso. Ad esempio, quest’ostinazione sul 4-2-4, sulle ali, per me ci vorrebbe più duttilità. E poi continuano a cambiare tanto, troppo, ogni anno. Mettere insieme 6-7 giocatori nuovi ogni anno è difficile per chiunque. In definitiva, però, non credo che si possa continuare a sbagliare in eterno. Anche per una questione di calcolo delle probabilità (ride, ndr)…

La terza dello scorso campionato, il Napoli, ne ha presi 5 nell’infausta notte del Gamper.

Io credo che, a dispetto del risultato così ampio, sarà un ko senza grandi contraccolpi. Immagino che Mazzarri e De Laurentiis avranno l’umiltà di fare tesoro della lezione ricevuta. Del resto, se la terza della A va in casa della più forte al mondo, senza essere abituata a fare partite del genere, ci può stare una sconfitta di questo tipo. E’ un ko salutare.

Però questa squadra, sconfitta a parte, non sembra sempre una magnifica incompiuta? Ha preso tanti giocatori, ma le manca ancora qualcosa per essere davvero grande…

Sono d’accordo, forse manca qualcosa a centrocampo, e poi c’è ancora il rischio di cedere Lavezzi… Va detto, però, che è stato fatto un mercato mirato. In fondo il Napoli ha preso, abbastanza presto, ciò che cercava, vale a dire i vari Inler, Britos, Donadel. Non è un club che insegue giocatori di fascia altissima, cerca sempre gente dall’ingaggio adeguato. La considero una buona maniera di fare calcio.

Il modo in cui Luis Enrique sta trattando Totti, invece, com’è?



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >