BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Roma e Milan ci provano in Spagna, si muoveranno Khedira, Gago, Diarra e Kaka? De Benedetti (esclusiva)

Per gli ultimi colpi di mercato le nostre squadre gurdano in Spagna. ANDREA DE BENEDETTI è intervenuto in esclusiva a ilsussidiario.net per parlare delle principali trattative.

Josè Mourinho (foto Ansa) Josè Mourinho (foto Ansa)

CALCIOMERCATO: ROMA E MILAN CI PROVANO IN SPAGNA - A poche ore dalla chiusura della parentesi estiva del calciomercato, non sono pochi i club italiani ancora alla ricerca di alcuni tasselli necessari a completare le proprie rose, in vista dell'imminente avvio della stagione 2011/2012. E molte grandi società guardano con interesse alla Spagna, terra che sembra essere ricca di talenti con le valigie in mano: la lista dei possibili partenti in casa - soprattutto - del Real Madrid non può lasciare indifferenti i nostri osservatori, che guardano in terra iberica con grandi speranze. In esclusiva a ilSussidiario.net è intervenuto Andrea De Benedetti, giornalista italiano del Guerin Sportivo e GQ, che ha analizzato con noi la prima giornata della Liga spagnola e le principali trattative di mercato sull'asse Italia-Spagna.

Il Real ha vinto 6 a 0 nel'esordio di ieri a Saragozza. L'armata Mourinho l'ha impressionata?

Le merengues hanno giocato veramente bene, ma è troppo presto per parlare di una squadra "impressionante". Il Real Saragozza è una squadra "instabile" dal punto di vista societario e tecnico, che ogni anno vende i propri migliori giocatori e cambia almeno metà squadra. Insomma, non si è trattato di un test probante per i blancos.

Il gap con il Barcellona è stato colmato?

Sicuramente il Real si è rinforzato. Ma credo che, più che nell'organico, la squadra di Mourinho si sia rinvigorita nell'animo, acquisendo convinzione e determinazione. La Liga, come è stato negli ultimi anni, verrà decisa in occasione degli scontri diretti.

Non ci saranno outsider in grado di contrastare questa corsa a due?

Il gap tra le due big e tutte le altre squadre in Spagna è qualcosa di impressionante. Cito un dato per chiarificare: l'anno scorso le cinque squadre classificatesi dal terzo al settimo posto, nei venti scontri diretti con Real e Barcellona - 5 all'andata e 5 al ritorno con il Real e altrettanti con il Barca - hanno totalizzato la bellezza di un punto. Quest'anno difficilmente cambierà qualcosa...

Le squadre italiane guardano in Spagna, soprattutto al Real, in chiave mercato. Si vocifera di un Milan interessato a Khedira...