BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MANCHESTER UNITED-ARSENAL (8-2)/ Rooney da applausi, Utd terrificante: gol sintesi e highlights (video)

I ragazzi di Ferguson ridicolizzano Wenger rifilando ai Gunners una delle peggiori sconfitte della loro storia, a segno in cinque per una squadra stellare

Wayne Rooney, foto Ansa Wayne Rooney, foto Ansa

VIDEO MANCHESTER UNITED ARSENAL (8-2) - Calcio spettacolo, gol stellari e tanto tanto gioco. Il nuovo Manchester United di Sir alex Ferguson sembra essere risorto come una fenice dall sconfitta contro il Barcellona nella finale di Champions League. E' una squadra quadrata e frizzante, concreta e spettacolare. E i giovani inseriti dal mago scozzese sembrano già dei veterani. Il mattatore è Rooney, tre gol, due su punizioni, calciate alla perfezione e con la naturalezza di chi bene un bicchiere d'acqua e un rigore. Ma ad aprire le marcature è il nuovo baby fenomeno dei Red Devils, quel Welbeck che ha giocato questo primo scampolo di stagione da protagonista assoluto e che è già nel giro della nazionale di Capello, ma dovrà saltare il prossimo impegno dei leoni perché uscito infortunato al 35 esimo del primo tempo. L'Arsenal non può nemmeno rammaricarsi troppo del rigore sbagliato da Van Persie a inizio gara, poteva riaprire la partita ma con questo Manchester probabilmente non sarebbe servito a nulla. ashley Young, uno dei nuovi acquisti sale in cattedra da subito e pennella con un destro a giro che toglie le ragnatele dall'incrocio dei pali il gol del 2 a 0. Poi Rooney, il 3 a 1 di Walcott, che dà qualche speranza ad Arsene Wenger alla fine del primo tempo. La ripresa è però ancora di marchio Manchester, Rooney piazza un'altra punizione per il 4  a 1 e poi regala a Nani un assist che il portoghese sfutta superando con un magnifico pallonetto Szczesny. Poi è la volta di Park, 6 a 1 con un tiro rasoterra, quasi normale per quanto si è visto fino ad ora. Van Persie segna su un errore della difesa di Ferguson il gol della bandiera, ma poi c'è un rigore e Rooney fa hattrick. Ancora Young, con un tiro fotocopia di quello del primo tempo fissa il risultato sul definitivo 8-2. Il monito di Ferguson è lanciato, lo United è il favorito anche quest'anno, ha 9 punti in 3 partite e gioca che è una merviglia. Ad aver raccolto la sfida, fino ad oggi, solo i cugini del City, sempre più convincenti con i nuovi acquisti milionari e la guida di Roberto Mancini.