BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Milan favorito per lo scudetto. Inter? Quanto mancherà Eto'o. E su Juve, Roma e Napoli... Salandin (Tuttosport) in esclusiva

Il mercato ha chiuso i battenti. STEFANO SALANDIN (Tuttosport) è intervenuto in esclusiva per analizzare il mercato delle nostre principali squadre di club.

Zlatan Ibrahimovic (foto Ansa)Zlatan Ibrahimovic (foto Ansa)

Il 31 agosto è arrivato. E il calciomercato finito. Adesso è il tempo delle valutazioni: per ogni singolo tifoso queste sono le ore nelle quali, tabelle alla mano, si confrontano le rose delle diverse squadre e si sogna di fare sfracelli su e giù per l'Italia pallonara. Il calciomercato, si sa, è il teatro dei sogni, nel quale nulla è impossibile: ma adesso è tempo di giudizi – più o meno severi – sull'operato dei direttori sportivi. E per fare il punto della situazione sull'operato delle big italiane è intervenuto – in esclusiva a ilsussidiario.net – Stefano Salandin, giornalista di Tuttosport. Il giornalista, espertissimo di calciomercato, ci ha accompagnato in questa cavalcata, con un'analisi dettagliata e precisa dei migliori colpi di questa sessione di mercato.

Salandin, il mercato è chiuso. Adesso è tempo di scendere in campo: chi vede favorito?

Il Milan ha certamente qualcosa di più delle altre squadre, ma sono certo che assisteremo ad un duello bellissimo con l'Inter: un derby infinito, che deciderà lo scudetto. Vedo quindi il Napoli e poi tutte le altre. Attenti anche alla Lazio per i primi posti e, per quanto riguarda le altre formazioni, dico che il Cesena sarà la sorpresa di questo campionato. Mentre il Novara ha la possibilità di garantirsi una salvezza tranquilla.



Diamo uno sguardo alle singole squadre: come giudica il calciomercato dell’Inter, caratterizzato dall’acquisto di giocatori come Forlan, Zarate, Castagnos e Alvarez?

Dipenderà da tantissimi fattori: il numero di giocatori a centrocampo, la difesa a tre, la presenza di molti calciatori per così dire “anziani” nella squadra e la possibilità di adattarli al modulo di gioco di Gasperini. Insomma, l'Inter resta un'incognita: non c’è niente di sicuro.

Forlan e Zarate: a loro il compito difficilissimo di far dimenticare Eto'o...

E non è detto che due giocatori facciano più di uno... Eto'o era straordinario non solo per i gol, ma anche per la duttilità tattica.

Domanda secca: è un'Inter da scudetto?

Solo se il Milan cede. I rossoneri sono favoriti e solo loro possono perdere questo scudetto.

Passiamo proprio al Milan. Come giudica il calciomercato della squadra diretta da Massimiliano Allegri? Non è arrivato neanche il tanto fantomatico Mister X...