BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SUPERCOPPA 2011/ Milan-Inter, Pistocchi: gara decisa da Gasperini e Rizzoli

Pubblicazione:domenica 7 agosto 2011 - Ultimo aggiornamento:lunedì 12 settembre 2011, 13.29

Wesley Sneijder stavolta non è bastato (Foto: ANSA) Wesley Sneijder stavolta non è bastato (Foto: ANSA)

MILAN-INTER: SUPERCOPPA 2011, LA "MOVIOLA" DI PISTOCCHI - “Brutta partita con qualche errore arbitrale di troppo (leggi anche l'intervista esclusiva ad Agnolin ndr). Ma il vero problema è Gasperini: con la difesa a tre non si vince”. Impietosa quanto argomentata è l’analisi di Maurizio Pistocchi, giornalista Mediaset e noto moviolista, che ha commentato in esclusiva per ilSussidiario.net la Supercoppa Italiana appena disputatasi a Pechino e che ha visto il Milan battere in rimonta l’Inter per due reti a una.

Pistocchi, un giudizio su questo derby in terra orientale?

È stata una partita tipica da campionato italiano: non ha fatto certo una grande pubblicità, diciamolo. Dal punto di vista calcistico non abbiamo visto praticamente niente di interessante. Primo tempo abbastanza mediocre: lo schieramento iniziale dell’Inter con 5 centrocampisti testimoniava innanzitutto l’esigenza di difendersi, in totale contraddizione con quanto sbandierato da Gasperini in questo precampionato. Il Milan invece non produceva alcun movimento senza palla e risultava lento ed imballato. Perfino il gol di Sneijder è arrivato per un grave errore di Abbiati: un portiere di livello come quello rossonero non può prendere un gol del genere

Cosa ha cambiato la partita nel secondo tempo?

Nella ripresa è cambiato l’atteggiamento del Milan che ha cercato maggiormente gli inserimenti dei centrocampisti: il gol di Ibrahimovic è arrivato grazie all’incursione di Seedorf.

Proprio sui gol i giocatori dell’Inter protestavano per una spinta di Robinho su Stankovic…

A mio modo di vedere si è trattato di un contrasto di gioco: non credo che si potesse interrompere il gioco in quella situazione. E comunque Chivu si è fatto attaccare alle spalle da Seedorf.

Le scelte tattiche di Gasperini nella ripresa sono apparse quanto meno discutibili.

Dopo l’1-1 il Milan è stato assoluto padrone del gioco complice anche una stranissima sostituzione di Obi che fino a quel momento era stato il migliore in campo. Ma tutto sommato è l’impianto di gioco preparato da Gasperini che non convince: è un’Inter provinciale, che si preoccupa di controllare il pallone ma non è mai pericolosa.

Vittoria meritata per il Milan quindi?


  PAG. SUCC. >