BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PREMIER LEAGUE/ Manchester United-Bolton (5-0): la cronaca e gli highlights (video)

Pubblicazione:domenica 11 settembre 2011

Foto (Ansa) Foto (Ansa)

Il Manchester United sconfigge 5 reti a 0 il Bolton Wanderers e raggiunge al primo posto il City di Roberto Mancini, che nel pomeriggio aveva sconfitto il Wigan per 3 a 0 grazie a una eccellente prestazione del “Kun” Aguero. Vince anche il Chelsea di Andrè Villas-Boas, 2 a 1contro il Sunderland, che si porta così solitario al secondo posto sfruttando la clamorosa sconfitta del Liverpool sul terreno dello Stoke City. Come detto, è stato un grande Manchester United che non ha lasciato al Bolton nessuna speranza: la squadra di Sir Alex Ferguson apre le danze dopo appena cinque minuti dall’inizio della gara con Javier Hernandez, che raccoglie in modo spettacolare l’assist di Nani. Dopo soli due minuti Wayne Rooney si improvvisa difensore di razza e salva il vantaggio sulla linea di porta deviando il tiro di Chris Eagles. Ivan Klasnic sfiora ancora il paregio per il Bolton al minuto 18, ma è sempre Rooney a fulminare tutti e da pochi passi mette in rete un ottimo cross di Phil Jones. E’ il 2 a 0, ma il Manchester è deciso a chiudere definitivamente la partita, e al 24 minuto arriva la doppietta di Rooney che raccoglie la respinta del portiere Jussi Jääskeläinen su tiro di uno scatenato Jones, e mette facile in rete. Hernandez va ancora in rete al minuto 26, ma questa volta l’attaccante si trovava oltre la linea dei difensori al momento del cross di Nani e viene fermato dal guardalinee. Il primo tempo si chiude con lo United in vantaggio di tre reti, che diventano quattro poco dopo l’inizio della seconda frazione di gioco, grazie al solito Hernandez al minuto 60. E’ poker per il Manchester che decide di chiudere i conti ancora con Rooney, che firma la sua tripletta personale al 68 minuto e porta il risultato sul conclusivo 5 a 0. Può festeggiare anche Roberto Mancini, che schiera fin da subito Sergio Aguero che gli regala una prestazione micidiale: il “Kun” va in gol al minuto 13 e, dopo il pareggio sfiorato dagli ospiti del Wigan con Franco Di Santo, è Tevez a mangiarsi il calcio di rigore del minuto 19. Ma è sempre Aguero a far esultare i tifosi del City, raddoppiando al 63 minuto e firmando la tripletta appena sei minuti dopo.  


  PAG. SUCC. >