BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Genoa-Atalanta, probabili formazioni

Segui con Ilsussidiario.net le probabili formazioni della prima giornata di Serie A. I campioni d’Italia del Milan proveranno a difendere il titolo ma le avversarie sono agguerrite

Rodrigo Palacio, esterno Genoa (Fonte Ansa) Rodrigo Palacio, esterno Genoa (Fonte Ansa)

I rossoblu di Alberto Malesani esordiranno domenica pomeriggio ospitando allo stadio Marassi i neo-promossi bergamaschi dell’Atalanta. Il club ligure guidato da Enrico Preziosi si presenterà ai nastri di partenza con una formazione in parte rivoluzionata, come da tradizione del numero uno del Grifone. Sono infatti diversi i volti nuovi in quel di Genova a cominciare dal portiere, Sebastian Frey, che ha lasciato Firenze non senza qualche polemica. In difesa, invece, spazio a Bovo, ex Palermo, che farà coppia con Mesto, Kaladze e Antonelli. A centrocampo vi sarà Kucka, già promesso all’Inter, insieme a Miguel Veloso, che sembrava dovesse lasciare la Liguria, Kevin Constant, l’altro grande colpo del mercato estivo e il sempiterno Marco Rossi che dovrebbe stazionare sulla fascia destra. In attacco invece spazio alla coppia tutta argentina Pratto-Palacio. Solo in panchina invece Andrea Caracciolo prelevato dal Brescia durante gli ultimi giorni del mercato e probabilmente non ancora inserito nei meccanismi di gioco del grifone. Alberto Malesani, anch’esso un nuovo componente dei rossoblu, dovrà fare a meno di Dainelli, del giovane Merkel e di Ze Eduardo, tutti e tre fermi ai box per infortunio. L’allenatore rossoblu è carico e pronto per la nuova avventura: «Per domenica siamo pronti, l'Atalanta è una buona squadra ma i ragazzi sono vogliosi di giocare e pronti al debutto. Dainelli non ci sarà, e valuterò se Caracciolo partirà dal primo minuto». In casa Atalanta c’è invece un Denis voglioso di iniziare nel migliore dei modi la nuova stagione. Dopo l’esperienza a Napoli un po’ in chiaro/scuro e quella a Udine quasi sempre in panchina l’attaccante argentino sembra aver trovato finalmente una squadra che crede in lui. Domenica El Tanque dovrebbe infatti partire da titolare e l’aria del Marassi già lo esalta. «A Marassi ho già fatto tre gol nella mia carriera italiana. L'ultimo proprio contro il Genoa: la mia Udinese vinse 4-2. Sarà che mi trovo a casa, in quello stadio...». Questo il messaggio dell’albiceleste al Genoa e ai suoi tifosi. Colantuono non potrà naturalmente disporre di capitano Doni, squalificato per tre anni e sei mesi dopo i noti fatti legati alla vicenda calcioscommesse.