BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BARCELLONA-MILAN/ Caro Milan, il Barça si ferma così... Demetrio Albertini (esclusiva)

Pep Guardiola (foto Ansa) Pep Guardiola (foto Ansa)

Sicuramente Xavi e Inesta sono giocatori eccezionali, che producono gioco, sono appunto le fonti di ispirazione del gioco catalano.

Ibrahimovic non giocherà. Dovrebbero esserci Pato e Cassano. Cosa cambierà per il Milan?

Credo che sarà importante la mentalità, l’atteggiamento con cui il Milan scenderà in campo. Con o senza Ibrahimovic fare risultato al Camp Nou  è possibile proprio con una grande prova di personalità di tutta la squadra.

Com’è vissuto il calcio in Spagna e in particolare a Barcellona?

E’ una festa, un’autentica festa. Il calcio in questa città come in tutta la Spagna  è vissuto così. Pochi episodi di violenza fuori dagli stadi e questa dimensione ludica dello sport vissuta nella maniera più intensa.

Più grande il Milan di Sacchi e Capello o più quello di Guardiola?


Sono grandi tutte e due il Milan di Sacchi e Capello e quello di Guardiola,. Diciamo che non si possono paragonare. Appartengono a epoche storiche del calcio differenti. Ora al top c’è il  Barca di Guardiola

Barcellona – Milan finale anticipata?


Staremo a vedere. Di solito in finale di Champions arrivano le squadre che si sono espresse meglio, quello che hanno fornito un gioco migliore. Per ora è troppo presto per dirlo.

Com’è l’atmosfera del Camp Nou?