BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CHAMPIONS LEAGUE/ Borussia Dortmund-Arsenal (1-1): sintesi, gol e video highlights

Pareggio spettacolare fra il Borussia Dortmund e l’Arsenal. I tedeschi vanno sotto ingiustamente ma poi trovano la rete dell’1 a 1 grazie ad una magia del croato Perisic.

Arsene Wenger, allenatore Arsenal (Foto Ansa)Arsene Wenger, allenatore Arsenal (Foto Ansa)

Esordio in Champions League da brivido per il Borussia Dortmund. I campioni in carica della Bundesliga agguantano il pareggio soltanto nei minuti finali, al 43esimo del secondo tempo, grazie ad una splendida rete al volo di Ivan Perisic, nazionale croato. Un pareggio comunque meritato per i padroni di casa e che alla fine sta quasi stretto ai nero-oro. Grande infatti la prestazione del Borussia che non ci sta a sfigurare davanti al proprio pubblico e che agguanta il pareggio con forza, volontà e coraggio, a pochi secondo dal gong. L’allenatore dei tedeschi, Klopp, ritrova il gioiello Mario Goetez nonché Sebastian Kehl, entrambi indisponibili in Bundesliga per squalifica. E’ proprio il giovane nazionale tedesco il faro del Borussia e nei primi 45 minuti di gioco, spalleggiato dal giapponese Kagawa, illumina la partita con aperture al bacio per gli esterni. I tedeschi sono però spreconi e nei primi dieci minuti di gara vanno vicinissimi alla rete per ben tre volte con Grosskreutz, Lewandowski e Kagawa. A differenza di Goetze il rientro di Kehl non giova alla squadra. Il capitano sbaglia infatti il rinvio per ben due volte e alla seconda viene punito: la palla finisce sui piedi di Van Persie che chiude il dai-e-vai con Walcott e batte l’incolpevole Weidenfeller con un destro preciso. La rete dei Gunners è una vera e propria doccia fredda che arriva nel momento migliore dei tedeschi, fino ad allora, padroni assoluti del campo. Arsene Wenger, in tribuna per scontare il primo dei due turni di squalifica, si gode il vantaggio non meritato. Conclusa la prima frazione di gara l’Arsenal entra in campo più serena, forte dell’1 a 0, e gioca un calcio più brillante e meno macchinoso. Il neo-arrivato Gervinho sfiora il raddoppio: si smarca bene dall’avversario ma a tu per tu col portiere spara addosso a Weidenfeller. Il Borussa Dortmund non sta però a guardare e reagisce con il solito Goezte. Il gioiello tedesco va vicinissimo alla rete e solo un intervento provvidenziale di Alex Song permette ai londinesi di evitare il pareggio. I tedeschi non si arrendono e spinti dal caloroso pubblico di casa agguantano il pareggio in extremis: eurogol di Perisic che tira al volo dopo respinta della difesa e pareggio raggiunto. Nel recupero il Borussia potrebbe raddoppiare ma Szczesny è bravo a salvare su Lewandowski. La gara si conclude col risultato di 1 a 1.