BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Verona-Padova (2-2): i voti la cronaca e il tabellino (Serie B)

Pubblicazione:sabato 17 settembre 2011

Foto: ANSA Foto: ANSA

PADOVA

PELIZZOLI: 6 Ivan è un portiere conosciuto ed esperto, vedi i suoi trascorsi in Europa, anche lui come il suo collega Rafael non ha colpe sui due gol.

LEGATI: 6 terzino che corre e copre. Disciplinato.

SCHIAVI: 6 non male ma sui due gol si nota troppa libertà concessa ai marcatori.

TREVISAN: 6 idem come il suo compagno di reparto.

RENZETTI: 6- non si vede tanto in sovrapposizione sulla sua fasci pensa più a coprire.

CUFFA: 6.5 ci mette fisico e corsa.

MILANETTO: 7 indispensabile play maker della squadra tutte le azioni partono da lui.

MARCOLINI: 6.5 un mezzo voto solo per aver regalato un gran invito a nozze per Cacia che da solo in area non concretizza. Per il resto buon palleggio a centrocampo.

CUTOLO 7: se ne “infischia” dei fischi che piovono ogni volta che tocca palla, il Bentegodi non lo perdonerà mai per i suoi trascorsi con la maglia gialloblu, dopo l’esultanza di questa sera a seguito del gol dell’uno a uno il suo destino è ancora più segnato in terra veronese.

CACIA: 6.5 la giocata di classe che caratterizza il definitivo pareggio è qualcosa che ricorda i big del calcio mondiale: stop, controllo veloce a saltare l’avversario e palla sotto la traversa.

LAZAREVIC: 6 forse quello che meno si nota nei biancorossi ma l’impegno gli vale la sufficienza.

DAL CANTO: 6.5 se il Verona nella prima frazione è padrona del campo e del gioco le colpe sono anche sue ma il pareggio finale denota che il Padova è sempre capace di dire la sua anche se gioca peggio degli avversari, qualità fondamentale per un club che mira alla promozione nella massima serie.

(Giorgio Davico)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.