BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Udinese-Fiorentina (2-0): i voti, la cronaca, il tabellino (terza giornata)

Pubblicazione:domenica 18 settembre 2011

Foto (Ansa) Foto (Ansa)

PAGELLE UDINESE-FIORENTINA (RISULTATO 2-0): I VOTI, LA CRONACA, IL TABELLINO – Giornata ventosa a Udine, temperatura intorno ai 22 gradi e cielo coperto. Udinese e Fiorentina si affrontano in questa terza giornata di campionato, e sono i friulani alla fine a spuntarla e a portarsi in testa alla classifica a punteggio pieno. L’improvviso attacco di febbre di Andrea Lazzari costringe il tecnico Sinisa Mihajlovic a schierare titolare il neo acquisto Kharja, mentre il resto della formazione è la stessa che abbiamo visto domenica scorsa contro il Bologna.

SINTESI PRIMO TEMPOFin dal primo minuto di gara le due squadre non si risparmiano e appaiono immediatamente combattive e decise a portare a casa i tre punti. Ci prova subito Gilardino che prova a deviare una palla velenosa a centro area senza però riuscirci. Dopo appena sette minuti l’Udinese trova il gol: Gamberini tocca la palla in area con la mano, apparentemente senza volontà, ma l’arbitro Romeo decreta il rigore. Antonio Di Natale posiziona il pallone sul dischetto e spiazza senza troppi problemi il portiere Boruc. Udinese in vantaggio e la Fiorentina, che sembra non accusare il colpo, cerca subito il pareggio con Cerci pochi minuti dopo, senza riuscire però a trovarlo. Al minuto 22 Boruc si supera su Di Natale, ma sei minuti dopo non può  niente sul tiro di Isla che, servito involontariamente da Montolivo, entra in area e dalla destra sigla il 2 a 0 per l’Udinese. I Viola cominciano a non crederci più e, sotto di due reti, attendono la fine del primo tempo che avviene dopo tre minuti di recupero.

SINTESI SECONDO TEMPO – Le squadre tornano in campo senza alcuna sostituzione da entrambe le parti. Dopo sei minuti assistiamo all’inspiegabile messinscena di Basta che, sfiorato appena da Pasqual, cade a terra da cui si rialzerà solo dopo svariati minuti. Il tecnico viola Mihajlovic tenta la carta Vargas, in campo al posto di Montolivo, mentre Guidolin schiera Badu al posto di Asamoah. Verso la metà della seconda frazione di gioco, brutto infortunio per Gilardino che si procura una iperestensione del ginocchio dopo un contrasto con Handanovic: si attendono ora i responsi dalle visite mediche, anche se la situazione è apparsa subito preoccupante. La partita si spegne, le due squadre cominciano a essere stanche e i Viola hanno ormai perso le speranze. Al minuto 50 è Silva a provarci con un tiro guidato dalla disperazione ma, dopo ben sei minuti di recupero, la partita finisce: Udinese batte Fiorentina due a zero.


  PAG. SUCC. >