BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ Infortunio Gilardino: out 5/6 settimane

Nel corso del match contro l'Udinese al Friuli, Gilardino - attaccante della Fiorentina - ha subito un infortunio che lo terrà lontano dai campi quasi due mesi.

Alberto Gilardino (foto Ansa) Alberto Gilardino (foto Ansa)

CALCIO - In casa Fiorentina la trasferta in quel di Udine è stata foriera di brutte notizie. La squadra di Sinisa Mihajlovic è uscita sconfitta dal campo, dove è crollata sotto i gol del solito Di Natale e di Isla, e ridimensionata nel morale e nelle aspettative. Dopo la bella vittoria all'esordio di campionato (2-0 al Bologna), la squadra viola era chiamata subito ad una prova di maturità contro l'ostica compagine friulana, fallendo però l'appuntamento. E' vero, i gol dei bianconeri sono parsi "fortuiti" (un dubbio rigore e un gol di Isla su assist smarcante e involontario di Montolivo) ma ciò non cambia la sostanza di una situazione preoccupante in casa gigliata. La squadra viola è parsa lenta e prevedibile nella manovra, senza spinta sulle fasce laterali e che ha deluso nei propri uomini chiave, Jovetic e Cerci su tutti. Oltre a questo è arrivata anche la notizia dell'infortunio occorso ad Alberto Gilardino: lo scontro con il portiere Handanovic aveva costretto l'attaccante biellese ad uscire dal campo in barella, dando subito l'idea di essere qualcosa di grave. In serata si era diffuso un po' di ottimismo in casa viola, dato che le condizioni di Gilardino semravano migliorare sempre più, ma la doccia fredda è arrivata in mattinata con l'esito ufficiale degli esami clinici cui è stato sottoposto il ragazzo. Microfrattura al piatto tibiale associata ad una sollecitazione della capsula articolare e del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro, recita freddo il comunicato dei medici che, in parole povere, si riassume così: Gilardino out per le prossime cinque o sei settimane. Per rivedere in campo l'attaccante della Nazionale bisognerà aspettare novembre. Il ragazzo è voglioso di rimettersi subito al lavoro per accellerare i tempi di recupero dall'infortunio e si sottoporrà sin da domani ad un programma differenziato per non perdere il lavoro fatto - con l'inattività forzata - durante la preparazione estiva. Una brutta tegola per Mihajlovic e la Fiorentina, che ospiteranno il Parma (mercoledì sera) nella prossima giornata di serie A.