BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Milan in crisi e Napoli in cielo nel Campionato che non ti aspetti

Massimiliano Allegri (Foto: ANSA) Massimiliano Allegri (Foto: ANSA)

Un salto di qualità che manca invece alle due grandi delusioni del torneo. Fa effetto vedere Milan e Inter a quota 1, ma non è risultato bugiardo. I rossoneri pagano innanzitutto un'emorragia di uomini che li ha portati ad affrontare il big match di Napoli nelle condizioni peggiori possibili. E poi anche una certa lentezza di passo che non può essere sempre salvata in rimonta, come capitato con Lazio e Barcellona: se si blocca l'attacco emerge infatti la friabilità di una difesa che ha già incassato 8 reti in 4 gare ufficiali. Per l'Inter il discorso ha radici ben individuate nella scelta all'origine di Gian Piero Gasperini. Un allenatore di cui Massimo Moratti non è parso mai convinto fino in fondo e che il presidente non ha certo supportato con il mercato. Il tecnico avrebbe potuto convincerlo soltanto con i risultati, finora clamorosamente mancati. E risultati assenti anche in virtù di un gioco poco convincente, nella scelta degli uomini (colpa del club) e nello sviluppo tattico (colpa dell'allenatore). Novara potrebbe già essere l'ultima tappa dell'esperienza nerazzurra di Gasperini.

© Riproduzione Riservata.