BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Udinese-Fiorentina (2-0): sintesi, gol e video highlitghts

L'Udinese trova conferme dopo la vittoria di Lecce e si impone ai danni di una Fiorentina volenterosa ma poco precisa e pericolosa. Decidono Di Natale ed Isla.

Antonio Di Natale (Foto: Ansa) Antonio Di Natale (Foto: Ansa)

Quella del Friuli era la sfida tra due squadre in cerca di conferme dopo le buone uscite della seconda giornata. Ne esce con le ossa rotta la Fiorentina che deve incassare un secco 2-0 e dovrà anche fare i conti con l'infortunio del bomber Gilardino, messo giù da un bruttissimo scontro con Samir Handanovic. La partita è comunque divertente sin dalle prime battute; gli uomini di Guidolin partono meglio dai blocchi e si portano in vantaggio grazie ad un rigore contestato per un tocco di mano di Gamberini in area di rigore. Dal dischetto si presenta il solito capitan Di Natale che dopo gli ultimi due errori (contro il Milan la scorsa stagione e contro l'Arsenal nel preliminare di Champions League) non sbaglia, mandando il pallone da una parte e Boruc dall'altra. Sopra di una rete e galvanizzata da un'inerzia che non sembra volersi arrestare la squadra bianconera continua a spingere e trova anche il raddoppio. La rete porta la firma di Isla che raccoglie l'involontario assist di Montolivo e scarica con tutta la forza in corpo per la rete del doppio vantaggio. L'errore commesso in occasione del raddoppio conferma una prestazione sottotono del regista viola che, probabilmente destabilizzato per la lunga querelle riguardante il rinnovo del contratto, aveva già rischiato l'espulsione per un brutto fallo di reazione ai danni del giovane Torje. Sotto di due reti e con il morale sotto i tacchi, la Fiorentina prova ad imbastire la reazione, ma dalle parti di Handanovic i pericoli non sono così numerosi. Ecco così che la contesa scivola lentamente senza sussulti sino al triplice fischio finale. Poco influisce la girandola di cambi operata dai due tecnici nella ripresa. L'Udinese mantiene il doppio vantaggio e si porta in vetta alla classifica insieme al Cagliari, alla Juventus ed al Napoli. Al termine della gara non appare però preoccupato il tecnico viola Sinisa Mihajlovic: "Siamo stati sfortunati a prendere due gol in pochi minuti e anche nei cambi. Montolivo? L'ho visto un po' nervoso e ho deciso di cambiarlo. Oggi non abbiamo avuto la forza di reagire. Anche noi siamo riusciti a renderci pericolosi con Gila nei primissimi minuti, ma non siamo riusciti a concretizzare. Volevamo pressare più alti l'Udinese ma non ci siamo riusciti in tutte le zone del campo”. Ovviamente di diverso tono le parole di Guidolin: “Io vado a cogliere tutti gli aspetti, ma non voglio sembrare quel che non sono. Dico solo che si può fare meglio. Siamo partiti più o meno come la Juve. per cui non abbiamo puntato tutto sulla Champions. Abbiamo lavorato ovviamente sulla brillantezza, ma non dipende da una preparazione diversa o anticipata”