BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ Quarta giornata, Juventus: hai un nuovo Capello; Napoli: divertiti. E su Inter e Milan... Il punto di Filippo Corsini (esclusiva)

Pubblicazione:

Antonio Conte (Foto: Ansa)  Antonio Conte (Foto: Ansa)

Nonostante tutto non credo che dopo questa partita se ne andrà. Certo ha fatto molto per rendersi traballante la panchina, per questo non so quanti passi falsi gli perdoneranno i tifosi, però il suo addio dopo la gara di Cesena non mi sembra così scontato. Per l'ipotetica successione non mi convincono né Donadoni né Delneri, non li vedo adattissimi alla piazza. Casiraghi potrebbe essere una scelta romantica, ma bisognerà vedere. Secondo me se il tecnico viene sollevato è perché la squadra non lo segue più. In quel caso una scelta giovane come quella dell'ex ct dell'Under 21 potrebbe risollevare la situazione, però ho qualche dubbio, in fin dei conti Reja con tutti i suoi difetti resta comunque un uomo di mondo.

La Roma invece giocherà Giovedì sera contro il Siena. Che partita si aspetta?

La Roma non deve farsi prendere dall'ansia. Qualcosa a Milano si è già visto, tuttavia i giallorossi hanno mostrato una sterilità disarmante. Bisognerà risolvere tutte le contraddizioni interne, con 6 attaccanti centrali a disposizione di Luis Enrique potrebbero esserci numerosi problemi di gestione per una squadra che lotta esclusivamente per il campionato. Qualora Luis Enrique dovesse trovare la chiave per rendere la squadra più concreta i tifosi potrebbero comunque divertirsi; sempre ricordando che si tratta di un anno 0 dopo la rivoluzione di quest'estate.

Il progetto giallorosso è ancora in fase embrionale, ma rispetto alla gara interna con il Cagliari si sono visti progressi. Dove può arrivare secondo lei la squadra capitolina?

Io vedo i giallorossi tra il quinto ed il settimo posto. È una squadra che ancora non è squadra, ci sono 30 giocatori che cominciano solo ora a conoscersi; non è ancora un gruppo, si tratta di un insieme di solisti che sta studiando per diventare squadra.

Lecce - Atalanta è sfida salvezza. Chi vede favorita? Gli orobici, nonostante la penalizzazione, sembrano avere una marcia in più rispetto alle concorrenti è d'accordo?

Vedo leggermente favorito il Lecce. L'Atalanta è stata brava a bruciare i tempi e a dimezzare già lo svantaggio per la penalizzazione. Nello scontro diretto vedo favorito il Lecce ma credo che a fine stagione l'Atalanta possa sicuramente salvarsi, complice l'esperienza di un dirigente come Pierpaolo Marino.

 

(Massimiliano de Cesare)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.