BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Lecce-Atalanta (1-2): i voti, la cronaca, il tabellino (quarta giornata)

L’Atalanta supera il Lecce al Via del Mare e centra la seconda vittoria consecutiva dopo la sfida con il Palermo. I bergamaschi azzerano la penalizzazione e ottengono il primo punto

Un pallone da calcioUn pallone da calcio

Grande prova dell’Atalanta che dopo la vittoria dello scorso weekend contro il Palermo supera anche il Lecce lontano dalle mura domestiche, al Via del Mare. I nerazzurri ottengono il settimo punto in classifica ma in virtù della penalizzazione (-6 punti) si fermano ad una sola lunghezza. Amarezza in casa Lecce. I giallorossi pensavano infatti di riuscire ad agguantare il pareggio dopo il rigore concesso agli ospiti ma Denis, vero eroe della serata, ha chiuso i giochi con una rovesciata da cineteca. L’argentino è indubbiamente il migliore in campo. Dopo aver vagato come uno “zombie” fra Napoli e Udine il Tanque sembra aver trovato finalmente la sua collocazione e il soprannome il Carrarmato gli si addice come non mai.

: 1’ GOL DELL’ATALANTA: atterrato in area Schelotto e l’ arbitro Rocchi fischia il rigore per i bergamaschi: batte Denis che non tradisce i pochi tifosi bergamaschi presenti al Via del Mare Il Lecce reagisce allo svantaggio non trovando però il gol, gli orobici resistono in difesa e provano a mettere in difficoltà i salentini ma il risultato non si sblocca. Il Lecce prende coraggio trovando il gol del pareggio che arriva al 24’: Mesbah si inserisce dopo una grande azione di Pasquato che triangola con Grossmuller ma il terzino si inserisce e anticipa Consigli in uscita. Consigli nell’azione del gol subito si infortunia e viene sostituito da Frezzolini. I salentini provano a imporre il loro gioco con Pasquato e Di Michele ma il gol non arriva.

Parte bene l’ Atalanta che cerca il gol per cancellare in maniera definitiva la penalizzazione e pressa il Lecce nella sua metà area. All’11’ ancora Denis infila Julio Sergio con una mezza rovesciata sul secondo palo. I giallorossi provano a recuperare lo svantaggio ma incontra il muro neroazzurro. Il Lecce gioca con la difesa alta e l’Atalanta prova a colpirlo in contropiede ma il portiere brasiliano non si fa più infilare. Nei quattro minuti di recupero Denis rientra pure in difesa per difendere il risultato. I bergamaschi arrivano al fischio finale riuscendo a strappare 3 punti molto importanti