BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VOLLEY/ Cacciatori: possiamo puntare a una finale Italia-Serbia… (esclusiva)

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Abbordabile.
Italia favorita numero uno?
Italia favorita, ma occhio alla Serbia, che avrà il vantaggio di ospitare in casa la fase finale di questa manifestazione e alla Russia.
Non sarà un problema giocarsi l’Europeo in un’eventuale finale con la Serbia a Belgrado?
Credo che l’Italia abbia una forza psicologia così grande e una capacità di adattarsi a ogni situazione ambientale da superare ogni ostacolo esterno che le si porrà di fronte, nella corsa alla conquista della medaglia d’oro.
I serbi hanno veramente una grande tradizione?

Una nazione che sia a livello maschile, che a livello femminile è molto forte. Speriamo di rovinargli la festa e evitare che facciano la doppietta del volley europeo 2011.
Possibili sorprese di questi Europei?
La Germania di Guidetti.
Da un punto di vista tecnico questa Italia come la vede?
E’ una squadra che ha cambiato fisionomia, identità, che deve credere in sé stessa e nella sua incredibile potenzialità.
Pregi e difetti della Nazionale?
Siamo forti in ricezione, in battuta, a muro.
Problemi?
Facciamo un po’ fatica in attacco. Dobbiamo risolvere in parte per l’assenza della Cardullo, il problema del libero. E c’è un po’ il problema anche dell’opposto.
Un giudizio su Barbolini?