BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MONDIALI RUGBY/ Tonni: Italia-Stati Uniti sfida non facile, ci vuole tecnica per vincere la loro aggressività (esclusiva)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: Ansa  Foto: Ansa

Un motivo c’è. La Francia eliminò gli All Blacks dai Mondiali del 1999 e  del 2007,  la seconda volta per un errore arbitrale. Poi il clima che si vive in questi giorni in Nuova Zelanda è incredibile. C’è un sostegno straordinario attorno agli All Blacks. Anche spinti da tutto questo hanno interpretato la partita con la Francia, con un ardore agonistico e delle motivazioni certo superiori ai transalpini. Vedremo poi nel proseguio del torneo se gli All Blacks manterranno questa superiorità tecnica.
Sono sempre gli All Blacks i favoriti di questa Coppa del Mondo?
Direi di si perché giocano in casa. E se non vincessero i Mondiali sarebbe una tragedia nazionale. Non vanno però dimenticati il Sudafrica che è squadra tosta, molto difficile da battere, la stessa Australia che pratica il miglior gioco. Insomma le tre nazioni del sud Pacifico. E poi l’Inghilterra che mi convince molto, più della stessa Francia.
Insomma non ci saranno sorprese?

No nel rugby non ci sono mai sorprese. Sono sempre le squadre leader a giocarsi i Mondiali.
Le piace il livello di gioco di questa Coppa del Mondo? Qualcuno dice che non è così alto
E sbaglia perché il livello di gioco è alto. Si pratica un buon rugby. Con alcuni risultati che dimostrano la spettacolarità di questo sport. Andando avanti si assisterà a partite sempre più belle.
Quando avremo i Mondiali in Italia?
2015 Inghilterra, 2019 Giappone, 2023 Italia.
C’è anche la Francia che si è candidata per questa data…
La Francia ci aiuterà ad avere questo appuntamento in Italia.

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.