BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OTELUL GALATI BENFICA/ Probabili formazioni e ultimissime novità (2a giornata di Champions League)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il paraguaiano Cardozo, bomber del Benfica (ANSA)  Il paraguaiano Cardozo, bomber del Benfica (ANSA)

PROBABILI FORMAZIONI OTELUL GALATI BENFICA (CHAMPIONS LEAGUE): LE ULTIME DAI CAMPI - Seconda giornata del girone C di Champions League: il Benfica andrà a far visita, stasera, ai rumeni dell'Otelul Galati. Sulla carta non dovrebbe esserci storia, ma nel calcio, si sa, non c'è nulla di scontato. I lusitani, alla prima giornata, hanno bloccato sul pari nientemeno che il Manchester United, favorito d'obbligo del raggruppamento, mentre l'Otelul ha perso 1-0 sul campo del Basilea. Il morale in casa portoghese è molto alto, grazie anche al pareggio ottenuto in rimonta, nell'ultima di campionato, contro i campioni in carica del Porto. Quest'anno la squadra di Jorge Jesus punta con convinzione al titolo. La campagna acquisti estiva è stata di grande importanza, come testimoniato dagli innesti di Garay, Emerson, Witsel e Nolito, tra gli altri. Il Benfica è ancora imbattuto in questa stagione e non dovrebbe trovare troppe difficoltà contro l'avversario di stasera, appena nono nel campionato rumeno. L'Otelul ha molti problemi, soprattutto in fase di finalizzazione, visto che ha segnato appena 6 reti nelle prime 8 giornate. Stasera, però, gli uomini di Dorinel Munteanu potrebbero provare a lasciarsi alle spalle le ultime amarezze, sfoderando la classica prestazione d'orgoglio. Gli schieramenti in campo dovrebbero essere quasi speculari. Da un lato il 4-5-1 dei padroni di casa, dall'altro un 4-2-3-1, in chiave più offensiva, per gli ospiti. L'Otelul dovrebbe presentare Grahovac tra i pali, Skubic, Perendija, Costin e Rapa sulla linea difensiva, Antal e Bus sulle fasce a centrocampo, ed il terzetto Filip-Ibeh-Giurgius in mezzo, con Pena come prima punta. L'unico dubbio è legato al terzino sinistro, ma Rapa sembra favorito su Salageanu. Il Benfica, dal canto suo, risponderà con l'ex-romanista Artur in porta, l'uruguagio Maxi Pereira ed Emerson sugli esterni, con Luisao-Garay coppia di centrali, due mediani - Javi Garcia e Witsel - a protezione di una batteria di trequartisti composta da Nolito, Aimar e Gaitan, ed il temibile Cardozo come unica punta. Artur Jorge sta forgiando una squadra aggressiva, votata all'attacco, ed i risultati, finora, gli stanno dando ragione. Pareggi di lusso con Porto e United e tre vittorie, contro Academica, Vitoria Guimaraes e Nacional: questo il ruolino di marcia dei portoghesi, desiderosi di continuare la serie positiva in terra rumena.



  PAG. SUCC. >