BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

OTELUL GALATI BENFICA/ Probabili formazioni e ultimissime novità (2a giornata di Champions League)

I lusitani andranno a far visita alla modesta squadra rumena. Il pronostico sembra scontato, ma occhio alle sorprese. Si gioca per il gruppo C, lo stesso del Manchester United.

Il paraguaiano Cardozo, bomber del Benfica (ANSA)Il paraguaiano Cardozo, bomber del Benfica (ANSA)

Seconda giornata del girone C di Champions League: il Benfica andrà a far visita, stasera, ai rumeni dell'Otelul Galati. Sulla carta non dovrebbe esserci storia, ma nel calcio, si sa, non c'è nulla di scontato. I lusitani, alla prima giornata, hanno bloccato sul pari nientemeno che il Manchester United, favorito d'obbligo del raggruppamento, mentre l'Otelul ha perso 1-0 sul campo del Basilea. Il morale in casa portoghese è molto alto, grazie anche al pareggio ottenuto in rimonta, nell'ultima di campionato, contro i campioni in carica del Porto. Quest'anno la squadra di Jorge Jesus punta con convinzione al titolo. La campagna acquisti estiva è stata di grande importanza, come testimoniato dagli innesti di Garay, Emerson, Witsel e Nolito, tra gli altri. Il Benfica è ancora imbattuto in questa stagione e non dovrebbe trovare troppe difficoltà contro l'avversario di stasera, appena nono nel campionato rumeno. L'Otelul ha molti problemi, soprattutto in fase di finalizzazione, visto che ha segnato appena 6 reti nelle prime 8 giornate. Stasera, però, gli uomini di Dorinel Munteanu potrebbero provare a lasciarsi alle spalle le ultime amarezze, sfoderando la classica prestazione d'orgoglio. Gli schieramenti in campo dovrebbero essere quasi speculari. Da un lato il 4-5-1 dei padroni di casa, dall'altro un 4-2-3-1, in chiave più offensiva, per gli ospiti. L'Otelul dovrebbe presentare Grahovac tra i pali, Skubic, Perendija, Costin e Rapa sulla linea difensiva, Antal e Bus sulle fasce a centrocampo, ed il terzetto Filip-Ibeh-Giurgius in mezzo, con Pena come prima punta. L'unico dubbio è legato al terzino sinistro, ma Rapa sembra favorito su Salageanu. Il Benfica, dal canto suo, risponderà con l'ex-romanista Artur in porta, l'uruguagio Maxi Pereira ed Emerson sugli esterni, con Luisao-Garay coppia di centrali, due mediani - Javi Garcia e Witsel - a protezione di una batteria di trequartisti composta da Nolito, Aimar e Gaitan, ed il temibile Cardozo come unica punta. Artur Jorge sta forgiando una squadra aggressiva, votata all'attacco, ed i risultati, finora, gli stanno dando ragione. Pareggi di lusso con Porto e United e tre vittorie, contro Academica, Vitoria Guimaraes e Nacional: questo il ruolino di marcia dei portoghesi, desiderosi di continuare la serie positiva in terra rumena.