BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

REAL MADRID AJAX/ Probabili formazioni e ultimissime novità (2a giornata di Champions League)

Real Madrid ed Ajax scenderanno in campo tra poco al Santiago Bernabeu per sfidarsi nel secondo turno del girone D della Uefa Champions League 2011/2012.

Josè Mourinho (foto ANSA) Josè Mourinho (foto ANSA)

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID-AJAX (CHAMPIONS LEAGUE): LE ULTIME DAI CAMPI - Real Madrid-Ajax è la supersfida che andrà in scena questa sera al Santiago Bernabeu di Madrid. La squadra di Josè Mourinho guida a punteggio pieno la classifica del raggruppamento D (grazie alla vittoria a Zagabria), mentre l'Ajax è reduce dal pareggio (contro il Lione) nel turno precedente. I bookmakers ritengono il match di questa sera dall'esito assolutamente scontato e certo, assegnando alla squadra di De Boer una quota altissima (16) in caso di successo, mentre la vittoria del Real viene pagata a 1 e 15. "Non smetterò di inseguire la decima Champions League finché non l'avrò ottenuta" - ha tuonato il patron delle merengues Florentino Perez - "e se l'anno scorso l'abbiamo persa non è stato certo per colpe nostre" ha concluso il presidente, con una stoccata pesantissima - quindi - al comportamento del Barcellona nei due super clasici della passata stagione. Mourinho quindi è chiamato a tramutare in realtà un sogno - sempre più simile ad un'ossessione - di tutto il popolo madrileno, alle prese con annate difficili, nelle quali il super Barcellona di Pep Guardiola sta vincendo e dominando in Spagna, in Europa e nel mondo. Al cospetto del Real Madrid si presenta questa sera l'Ajax di Frank De Boer, che non ha rivolto un pensiero simpatico al Real al tecnico Mourinho: "Tornare in Spagna e oltretutto per giocare contro i blancos è qualcosa di speciale per me, perchè io sono del Barcellona. Mourinho? E' un grande allenatore che ha fatto degli errori e lo sa: per questo si godrà la partita dalla tribuna" ha detto De Boer, con una vena di piccata ironia. Per la sfida di questa sera il Real Madrid dovrà fare a meno Pepe, Coentrao e Sahin - alle prese con fastidiose indisposizioni muscolari - mentre la squadra olandese dovrà fare a meno di Boilesen, Bruno Silva e Ozbiliz. Arbitro della partita, che comincerà alle ore 20 e 45, sarà l'inglese Clattenburg.