BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

US OPEN 2011/ Malore per Rafa Nadal in conferenza stampa (video)

Un leggero malore ha colpito Nadal nel corso della conferenza stampa dopo il match disputato ieri dallo spagnolo. Momenti di paura, ma tutto si è risolto per il meglio.

tennis (foto Ansa) tennis (foto Ansa)

US OPEN 2011 - Che i tennisti fossero sottoposti a sforzi e stimolazioni fisiche di altissima intensità era cosa nota a tutti. Ma nessuno si sarebbe aspettato che i crampi - compagni di viaggio costanti di questi atleti - colpissero i tennisti anche fuori dal campo, all'improvviso. Questo è quello che è successo ieri sera allo spagnolo Rafa Nadal che, nel corso di una conferenza stampa, è crollato a terra dopo un violentissimo attacco di crampi alla gamba destra. Lo spagnolo aveva da poco finito - vittoriosamente - il match degli Us Open contro David Nalbandian, quando - in sala stampa - ha iniziato ad accusare diversi e lancinanti dolori alle gambe, che lo hanno obbligato a sdraiarsi per terra dopo essersi accasciato sulla sedia. L'intervento del fisioterapista, mentre i giornalisti venivano fatti accomodare fuori dalla stanza, è stato immediato e provvidenziale e pochi minuti dopo il ragazzo si è ripresentato in sala stampa per portare a termine la conferenza. Un sospiro di sollievo, dunque, soprattutto perchè solamente dopo si è saputo che si trattava di un semplice attacco di crampi: nei primi concitati momenti è aleggiata molta paura tra coloro che hanno assistito alla scena. Nadal ha rassicurato tutti, ha detto di voler proseguire il torneo e già oggi sarà in campo ad allenarsi: i tifosi possono stare tranquilli. La causa di quanto accaduto, ha spiegato il medico dello spagnolo, è dovuto alle condizioni meteorologiche: gli oltre 30 gradi - e un tasso di umidità pazzesco - incidono sui muscoli degli atleti. Nulla di grave comunque. Sul campo, invece, gli Us Open stanno regalando emozioni allo stato puro agli appassionati nostrani: la coppia Pennetta-Schiavone sta facendo faville: ieri la Pennetta si è resa protagonista di una rimonta pazzesca - con vittoria al tie break - che le ha regalato l'accesso ai quarti. Anche la nostra atleta, però, ha accusato un malore: "deve essere stato il caldo e l'umidità" ha detto a fine gara Flavia. Insomma, grandi emozioni sul campo e tanti effetti collaterali - dovuti al tempo - fuori. Ma l'importante, dicono i due, era vincere. Missione compiuta.