BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CLASSIFICA SERIE A/ I risultati della diciannovesima giornata aspettando Inter-Lazio

Ieri sera la Juventus si è laureata campione d'inverno, ma oggi Milan e Udinese hanno risposto con due vittorie. Vince anche il Palermo, pari in tutte le altre partite del pomeriggio.

Antonio Conte (Infophoto)Antonio Conte (Infophoto)

L’ultima giornata del girone d’andata della serie A laurea la Juventus campione d’inverno: titolo platonico ma sempre significativo, perché indica la squadra più forte nella prima metà della stagione. Il verdetto era stato raggiunto già ieri sera, grazie alla vittoria dei bianconeri sul campo dell’Atalanta, firmata dalle reti di Lichtsteiner e Giaccherini, che mette invece in difficoltà i bergamaschi, zavorrati dai sei punti di penalizzazione. Nell’altro anticipo di ieri la Roma aveva annichilito il Cesena con un nettissimo 5-1 siglato dalla doppietta di Totti (che raggiunge il record di gol segnati con la stessa maglia) e dai gol di Borini, Juan e Pjanic. Il gol di Eder serve a poco ai romagnoli, che restano in zona retrocessione. La Roma sale invece al sesto posto, e deve ancora completare la partita di Catania.

Oggi la prima partita disputata è stato, alle ore 12.30, il derby emiliano Bologna-Parma, finito 0-0: un passo avanti in classifica per le due squadre, che mantengono un buon margine sulla zona a rischio. Altro 0-0 in Cagliari-Fiorentina, partita iniziata con mezzora di ritardo: entrambe le squadre restano a metà classifica, una posizione dignitosa per il Cagliari, probabilmente sotto alle aspettative per la Fiorentina. Gol e spettacolo non sono invece mancati nel pirotecnico 5-3 di Palermo-Genoa: reti firmate da Budan, Silvestre, Mantovani, Miccoli e Migliaccio per i padroni di casa, doppio Palacio e Jankovic per gli ospiti. Con questi tre punti i rosanero agganciano i rossoblu a quota 24 punti in classifica. Gli altri due successi del pomeriggio sono arrivati dalle due inseguitrici della Juventus: Milan e Udinese lasciano tutto immutato nelle zone più nobili della classifica battendo rispettivamente il Novara 3-0 (con le reti firmate da Ibrahimovic due volte e da Robinho) e il Catania 2-1, in questo caso con le firme di Izco nella propria porta, Di Natale e Lodi su rigore. Il Napoli perde altra distanza dalla vetta della classifica pareggiando 1-1 a Siena: erano passati in vantaggio proprio i padroni di casa con Calaiò, per il Napoli ha poi pareggiato Pandev. In Lecce-Chievo spettacolare 2-2: i veneti erano andati sul 2-0 grazie a una doppietta di Paloschi, poi rimonta leccese con Esposito e Di Michele proprio nel recupero. Per completare il quadro di questa giornata manca ancora l’importante posticipo Inter-Lazio: allo stadio “Meazza” sarà in palio il quarto posto. Nelle prossime pagine trovate risultati e classifica della serie A.