BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

JUVENTUS-UDINESE/ Poggi: friulani fantastici, ma la Juventus è da scudetto (esclusiva)

Per parlare della partita Juventus-Udinese, la prima del girone di ritorno del campionato, ilsussidiario.net ha sentito in esclusiva PAOLO POGGI, ex giocatore della squadra friulana

Antonio Di Natale (Foto: Infophoto) Antonio Di Natale (Foto: Infophoto)

Juventus-Udinese è il match clou di questa prima giornata di ritorno del campionato di serie A. La squadra bianconera è al comando della classifica con 41 punti, con l’Udinese terza a 38 punti. Un incontro significativo, tra due formazioni in grado di produrre sempre un’alta qualità di gioco. La Juventus di Antonio Conte è chiamata a una partita difficile, dove dovrà dimostrare di essere pronta a reggere il passo, finora dimostrato, contro questa Udinese diretta da Francesco Guidolin che stupisce ogni giorno di più. L’obiettivo dei bianconeri è lo scudetto, non lo si può nascondere, soprattutto dopo che nel girone di andata non hanno fatto registrare neanche una sconfitta. L’Udinese invece spera di ripetere l’exploit della scorsa stagione quando si qualificò per la Champions League. Vincere lo scudetto sarebbe un sogno, ma i tre punti di distacco dalla Juventus dimostrano che niente è impossibile. Specialmente se si ha quel Totò Di Natale, autentico attaccante di razza e goleador infallibile. Per parlare quindi di questa partita abbiamo sentito Paolo Poggi, ex giocatore della squadra friulana. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.
Come vede questa partita?
Penso che la Juventus parta con i favori del pronostico, sta giocando in un modo impeccabile, non ha ancora perso. Vincere a Torino per l’Udinese sarà molto difficile, anche perché ha diverse assenze di giocatori impegnati nella Coppa d’Africa.
Come si svilupperà questo match?
Dipenderà da come la stessa Juventus deciderà di affrontare questo incontro. Probabilmente vedremo una Juventus proiettata all’attacco e un Udinese pronta a colpire in contropiede.
Chi saranno i giocatori determinanti nella formazione bianconera?
E’ tutta la squadra da temere nel suo complesso.
Nell’Udinese sarà Di Natale il giocatore che potrebbe fare la differenza?
Lui è sempre un grande giocatore. Poi se sarà in campo potrebbe fare molto bene Isla.
Lei per chi tiferà?
Sei anni a Udine non si possono dimenticare, mi è rimasta nel cuore questa squadra.
Un Udinese che se dovesse vincere potrebbe puntare allo scudetto…
No, credo di no. Mi sembra difficile che questa cosa possa realizzarsi.
E la Juventus è da scudetto?