BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PARMA-JUVENTUS/ Partita rinviata per neve a data da destinarsi

E’ di pochi minuti fa la notizia che anche la partita che apre la ventunesima giornata nel turno infrasettimanale del campionato italiano, tra Parma e Juventus, è stata rinviata per neve

La neve a Genova (Foto InfoPhoto)La neve a Genova (Foto InfoPhoto)

Il freddo siberiano che sta attraversando tutta l’Italia in queste ore sta mettendo a rischio il regolare svolgimento di diverse partite di serie A e B. E’ di pochi minuti fa la notizia che anche la partita che apre la ventunesima giornata nel turno infrasettimanale del campionato italiano, tra Parma e Juventus, è stata rinviata per il maltempo e per l’impraticabilità del campo e dell’intera struttura, che potrebbe rivelarsi pericolosa per i tifosi presenti. I vertici della Juventus hanno fin da subito espresso i propri dubbi riguardo il match di questa sera, mentre il Parma si diceva pronto a scendere in campo. Adesso sembra che fuori dallo stadio ci siano gruppi di tifosi che, innervositi dal fatto di non poter assistere alla partita, stanno protestando vivacemente, e si teme per l’uscita dei pullman delle due squadre dallo stadio, mentre in molti si chiedono quale sia la data in cui la partita verrà recuperata. Nel pomeriggio si è deciso anche di rinviare il match di serie B tra Sampdoria e Empoli per gli stessi motivi: prima della decisione ufficiale si era svolta una riunione tra il prefetto Francesco Antonio Musolino, i direttori generali delle due squadre e gli assessori Scidone e Anzalone del Comune di Genova. E’ stato proprio quest’ultimo a far sapere che il rinvio è stato stabilito «non tanto per il manto erboso ma per le migliaia di persone che allo stadio correrebbero il rischio di farsi male. Inoltre le temperature si abbasseranno ulteriormente». Intanto il maltempo continua a stringere in una morsa l’intera Penisola, da nord a sud: a Milano la neve che da tutto il giorno sta scendendo debole sta cominciando ad attaccare e per le vie della città si inizia a spargere il sale. A Torino nevica intensamente e le Molinette hanno annunciato che chiuderanno l’attività non urgente perché la centrale termica sembra non essere in grado di affrontare le temperature siberiane previste per le prossime ore. Nevica anche a Perugia, mentre la Protezione civile ha fatto sapere che da questa notte potrebbe nevicare anche nella capitale, in particolare in provincia e nel viterbese.