BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Nani: Napoli, Vargas può essere più forte di Lavezzi. Occhio ai giovani del Brescia... (esclusiva)

Gianluca Nani, ex ds del Brescia, ci presenta i talenti delle Rondinelle: Leali, Salamon, El Kaddouri e Daprelà. Inoltre, ecco cosa ci ha detto sul mercato inglese, Corluka, Tevez e Vargas.

Edu Vargas (Infophoto)Edu Vargas (Infophoto)

Anche se ultimamente sta vivendo un periodo difficile, il Brescia resta una squadra ricca di giovani molto interessanti, tra i quali spiccano Leali, Salamon, Feczesin ed El Kaddouri. Molte squadre sono intressate a questi giocatori, anzi per quanto riguarda Leali, il suo futuro è già definito: il portiere è stato acquistato dalla Juventus e si sposterà a Torino alla fine di questa stagione. Per conoscere meglio questi giocatori abbiamo contattato Gianluca Nani, ex direttore sportivo del Brescia. A Nani, esperto anche del calcio inglese in quanto in passato ha lavorato anche per il West Ham, abbiamo chiesto anche un commento sul mercato Oltremanica: e partendo da Tevez siamo arrivati a Lavezzi ed Edu Vargas... Intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Nani, il Brescia, anche se ultimamente è in difficoltà, ha molti giovani interessanti che lei conosce bene. Partiamo da Leali, la Juventus secondo lei ha fatto bene ad acquistarlo?

Sicuramente, questo è un grande colpo per i bianconeri: sono sicuro che Leali sarà il portiere del futuro. Infatti è stato titolare in tutte le Nazionali giovanili e non a caso lo cercava pure il Barcellona. La Juventus ha fatto bene anche a lasciarlo a Brescia fino a giugno: potrà acquisire ulteriore esperienza in serie B, e questo è importante.

Può essere lui l'erede di Buffon?

Per essere l'erede di Buffon la strada è lunga, ma di sicuro le qualità per fare benissimo le ha tutte. E poi da luglio si allenerà direttamente con Buffon, quindi potrà imparare dal maestro: le premesse sono molto interessanti.

A centrocampo il più interessante è Salamon...

Lui è un altro esempio dell'ottimo lavoro fatto dal Brescia in questi anni: ha grande fisico, come caratteristiche mi ricorda Yayà Toure.

E di El Kaddouri cosa pensa?

El Kaddouri è una mezzala-trequartista, sa saltare l'uomo è questa è una qualità sempre importantissima. Voglio citare anche Daprelà, che è un altro ragazzo dal futuro assicurato, che io ho avuto prima al West Ham e poi al Brescia.

Secondo lei dove potrebbero andare in futuro questi giocatori? In particolare, per El Kaddouri è credibile l'ipotesi Juventus?

Guardi, non conosco più le politiche del Brescia. Adesso sono a Londra e seguo il mercato inglese.

Allora ci può dire qualcosa a proposito di questo?