BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Italia-Danimarca (3-1): i voti della partita (qualificazioni mondiali 2014, gruppo B)

Cesare Prandelli (Foto: Infophoto) Cesare Prandelli (Foto: Infophoto)

Pirlo, 6.5: una marcia in meno del solito, che basta e spesso avanza, come nel caso del fantasmagorico assist a Balotelli
Marchisio, 7: il migliore nel primo tempo, con una serie infinita di palloni giocati e un gran numero di inserimenti che spaccano la difesa avversaria. Esce per infortunio alla spalla
dal 29' st: Candreva, 6: si limita a gestire la posizione, in un finale che non chiedeva azioni da supereroe
Montolivo, 7.5: lungo l'arco complessivo, è il migliore. Interpreta bene una posizione non sua, con tocchi intelligenti e veloci e un gol bellissimo che ne certifica l'ottimo stato di forma...un suggerimento per Allegri?
dal 41' st: Giaccherini, s.v.
Osvaldo, 6: primo tempo di lavoro per la squadra, con sponde di sacrificio. Espulsione che parrebbe ingiusta, anche se quando c'è di mezzo lui il condizionale è d'obbligo
Balotelli, 7: l'Italia si aggrappa a lui, soprattutto nel secondo tempo, e lui regge l'urto...d'altronde, i suoi muscoli li abbiamo visti bene. Stasera abbina qualità estrema e continua, come nel caso del gol, e cervello, quando non reagisce alle provocazioni di Agger dal 43' st, Destro, s.v.
All.: Prandelli, 7: Italia messa benissimo in campo, e con tanta benzina nel serbatoio. Aveva ragione lui alla vigilia, questa Nazionale sta ingranando. Ora il difficile è restare a questo livello 
LE PAGELLE DI ITALIA-DANIMARCA: I VOTI DEI DANESI
Andersen, 4: sorpreso nel primo gol, ancorato alla riga nel secondo, a farfalle in uscita nel terzo. Serve altro?
Jacobsen, 5: soffre da maledetti Marchisio, e subisce tutta la partita la sua spinta
Kjaer, 5: il migliore della sua difesa, ed è tutto dire visto il passivo. Quanto meno a tratti(ni) riesce ad imporsi
Agger, 4: perde nettamente il duello con Balotelli, sia fisico (non ne vede una) sia mentale (SuperMario non abbocca alle sue provocazioni)
Silberbauer, 6: spinta costante a sinistra, che causa timidezza in Abate 
dal 30' st Lorentzen, 5: non tiene il ritmo del giocatore che sostituisce
Stokholm, 5: sovrastato a centrocampo, e inoltre sembra accentuare scorrettamente il colpo di Osvaldo