BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Il calendario e gli orari delle partite (8^ giornata)

Ecco tutte le informazioni utili sul calendario dell'ottava giornata di serie A: gli orari, gli anticipi e i posticipi. Il big-match è Juventus-Napoli, sabato alle ore 18.00

Un'immagine di un vecchio Juventus-Napoli (Infophoto)Un'immagine di un vecchio Juventus-Napoli (Infophoto)

Torna la serie A dopo la sosta per le Nazionali, impegnate nelle qualificazioni ai Mondiali in Brasile. SI gioca l’otava giornata, e già i due anticipi del sabato sono partite di alta classifica. La settimana prossima settimana c’è la Champions League: anticipano quindi Juventus e Milan. Si comincia proprio con i campioni d’Italia, che trovano la rivale delle ultime due stagioni: Juventus-Napoli è la partita tra le due squadre in testa alla classifica, 19 punti per entrambe con 6 vittorie e 1 pareggio. Quinto incrocio in un anno: la Juventus ne ha vinti due, il Napoli si è portato a casa la Coppa Italia. Non può essere decisiva per lo scudetto, ma chi vincerà (se non finirà pari) si lancerà a livello psicologico – ad ogni modo sarà una sfida che andrà avanti per tutto l’anno. Alle 20:45 altro appuntamento da non perdere con Lazio-Milan: i biancocelesti possono avvicinare la vetta della classifica e al tempo stesso staccare ancor più una rivale per le prime posizioni. Rivale, il Milan, in crisi di identità e finora a segno con soli due giocatori: sarà questa la partita del rilancio? Il programma prosegue con le partite della domenica, che aproono con il consueto anticipo delle 12:30. Cagliari-Bologna vale la salvezza: gli isolani hanno trovato nell’ultimo turno la prima vittoria in stagione, il Bologna arriva da una sconfitta di misura e vuole riprendere la marcia. Tra le gare delle 15 spicca Inter-Catania, con i nerazzurri terzi a caccia di punti per stare a contatto con le prime e il Catania di Maran che ha fatto vedere grandi cose e non si vuole fermare. Chievo-Fiorentina è una bella partita, perché Corini ha esordito ridando ai veneti la vittoria che mancava da cinque turni e le speranze sono buone, ma la Viola di Montella gioca benissimo e punta le posizioni che valgono l’Europa. Atalanta-Siena: entrambe devono ripartire dopo strisce negative (tre sconfitte gli orobici, due i toscani) e si giocano punti salvezza, entrambe sono partite penalizzate. Bella partita anche tra Palermo e Torino, con Gasperini che ha risollevato i suoi e ora cerca un’altra bella prova contro un Torino che sta esprimendo buon calcio ma ha appena perso in casa. Poi Parma-Sampdoria, squadre in crisi: la Samp era partita benissimo ma non vince da quattro partite, il Parma addirittura non festeggia dalla seconda giornata (unica vittoria). Chiude il programma delle 15 Udinese-Pescara: i friulani non riescono a essere costanti ma il peggio sembra alle spalle e la squadra pronta a lanciarsi, il Pescara dopo due vittorie in fila si è scontrato con la dura realtà del campionato e ha straperso a Roma contro la Lazio. Piace però l’intraprendenza e la gioventù della formazione di Stroppa. Alle 20:45 il posticipo che manda in archivio l’ottava giornata è Genoa-Roma: tanti temi, a cominciare dai giallorossi che nella Marassi rossoblu hanno vinto una sola volta in 22 anni. Poi Borriello, ex dal dente avvelenato, e le scelte di Zeman: giocheranno De Rossi e Osvaldo? Più il primo che il secondo, questa è la sensazione.