BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Castagner: l'Inter deve crescere ancora. Ecco i problemi del Milan, e sulla fuga della Juventus dico... (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Ilario Castagner, tecnico italiano, ha analizzato l'ottava giornata di campionato di Serie A. Si parla di fuga Juventus ma anche delle difficoltà del Milan.

Caceres (infophoto) Caceres (infophoto)

L'ottava giornata di campionato ha sicuramente portato ampi spunti. La Juventus ad esempio si conferma la squadra più forte visto che i bianconeri nel grande e atteso big match contro il Napoli ha vinto due a zero grazie ai gol di Caceres e Pogba, rimanendo sola in testa alla classifica. Per il Napoli qualcosa da rivedere anche perché la disattenzione difensiva sul gol di Caceres è stata pagata a caro prezzo. Non è bastato il solo Cavani a fare la differenza in attacco. Ma l'ottava giornata ha regalato anche un Milan sempre più in difficoltà visto che gli uomini di Allegri hanno perso nuovamente questa volta a Roma contro la Lazio. Terz'ultimo posto in classifica e la sensazione che la squadra sia allo sbando. La società ha comunque confermato Allegri. Vola la Lazio di Petkovic così come l'Inter di Stramaccioni che vince due a zero in casa contro il Catania. Ilario Castagner, in esclusiva a Ilsussidiario.net, analizza questa giornata di serie A.

L'ottava giornata di Serie A regala l'ennesimo successo della Juventus questa volta contro il Napoli. E' già fuga per i bianconeri? Per me sì, perché quando una squadra vince sette partite e ne pareggia una vuol dire che ha un ruolino di marcia impressionante. E' la squadra più forte e lo ha dimostrato ancora una volta.

La Juventus ha vinto con due uomini della panchina. E' stata questa la grande differenza con il Napoli? Diciamo che c'è stato anche un pizzico di fortuna visto che i gol sono arrivati da un difensore e da un centrocampista appena entrati. Ma è chiaro che è la grande forza della Juventus. La differenza è stata che la Juventus ha giocato il proprio calcio, il Napoli no.

Nel Napoli invece c'è il problema gol. Se non segna Cavani... In effetti Cavani ha segnato il 50% dei gol del Napoli. Tra l'altro contro la Juventus non l'ho visto così stanco per il viaggio dal Sudamerica. Purtroppo per lui i compagni non hanno fatto molto bene.

Capitolo Milan: i rossoneri sempre più giù... Il Milan ha tanti problemi ma due sono particolarmente gravi. Il più importante è che la difesa è molto fragile e prende gol appena gli avversari arrivano in area di rigore. Questo non è possibile per una squadra che deve lottare per grandi traguardi.

E l'altro problema? Ieri ho visto una squadra poco aggressiva nel pressing e questo non va bene. Mancava la cattiveria per riconquistare il pallone per sdradicarlo agli avversari.

Dopo otto giornate il Milan è terz'ultimo. Allarmismi giusti o è ancora presto? Non è presto, perché dopo otto giornate la classifica comincia a mostrare il valore delle squadre. Io credo che il Milan deve ritrovare la cattiveria molto rapidamente.

La società ha confermato Allegri, scelta giusta?