BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ Cagliari-Bologna (1-0): gol, sintesi e video highligths (ottava giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari (Infophoto)  Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari (Infophoto)

VIDEO CAGLIARI-BOLOGNA (1-0): GOL, SINTESI E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI SERIE A (OTTAVA GIORNATA) - Una partita mediocre, condizionata dalle scelte tattiche dei due allenatori, che schierano due moduli speculari con trequartista, in cui questi non è finalizzato alla creazione del gioco, ma alla distruzione del gioco avversario mediante un continuo pressing sul regista. Questa scelta ha comportato che la qualità di gioco espressa è stata molto bassa, e il match è stato deciso da un paio di episodi e dalla maggior grinta e fame di vittoria dei sardi, soprattutto nel secondo tempo. Nel complesso, perciò, il risultato è meritato, seppur ci sia stato una sorta di equilibrio tra le due squadre. I dati, infatti, lo confermano: possesso palla 47% a 53% Bologna, angoli 5 a 4 Cagliari, supremazia territoriale 8’ a 10’ Bologna, attacco alla porta 43% a 40% Cagliari. Quello che ha deciso di fatto la partita è stata una cattiveria maggiore e una maggiore pericolosità dei padroni di casa, 35%rispetto al 29% della pericolosità ospite. Antonsson recupera 35 palloni, bene Astori nel Cagliari con 35; il lavoro di Garics e Taider è stato anche di qualità, perchè i due hanno completato rispettivamente 52 e 41 passaggi (seguono nella statistica i cagliaritani Conti e Pisano con 79 complessivi). A dimostrazione del fatto che il Bologna ci ha comunque provato di più arrivano i dati relativi ai tiri in porta: ce ne sono tre a testa per Gabbiadini e Kone, due di Diamanti. Il primo del Cagliari è il match winner Nainggolan, che ha calciato due volte verso la porta di Agliardi. Una di queste è stata decisiva.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI CAGLIARI-BOLOGNA (1-0): GOL, SINTESI E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI SERIE A (OTTAVA GIORNATA)

IL GOL - L’unica rete dell’incontro è firmata dal belga Radja Nainggolan: il centrocampista del Cagliari raccoglie un rimpallo in area tra Ekdal e Cherubin, con la palla che schizza fuori dall'area, e dal limite lascia partire un destro a giro che va a togliere le ragnatele sotto l’incrocio, regalando i primi tre punti dei sardi alla Is Arenas (1-0). Da segnalare anche un gol fantasma, prima della rete del Cagliari, di Gilardino, che su cross di Garics dalla destra di testa colpisce il palo e poi la palla rimbalza sulla riga per finire tra le braccia del portiere. I giudici di porta hanno lasciato proseguire, e nessun replay dà l’assoluta certezza che il pallone abbia superato interamente la riga di porta. Nel dubbio, giusto lasciar proseguire perchè l'indicazione è quella di favorire la difesa.

LE DICHIARAZIONI - Il tecnico Ivo Pulga nel post-partita di Cagliari-Bologna esulta per la seconda vittoria colta dai suoi in altrettante partite dopo il suo avvento: "Il Bologna è una ottima squadra, ma nonostante questo abbiamo disputato una grande partita. La fortuna ci ha assistito nel primo tempo sul palo di Gilardino poi siamo usciti noi e bisogna fare un plauso alla squadra che sta lavorando benissimo da quando sono arrivato. Il Presidente tra i tifosi? Ce l'aveva detto. Pinilla e Cossu fuori? E' stata una decisione presa insieme allo staff tecnico, abbiamo deciso di preservarli perché non erano al massimo ed era anche giusto dare fiducia alla squadra che aveva fatto benissimo a Torino due settimane fa. Il gol fantasma? Non l'ho visto, la decisione spetta all'arbitro, a volte ti va bene, a volte contro". Al termine dei novanta minuti di Cagliari-Bologna, il tecnico degli emiliani Pioli ha rilasciato la seguente dichiarazione, cercando di spiegare i motivi del secondo ko consecutivo di misura: "E' una partita che non dovevamo perdere, ma abbiamo dimostrato di non essere inferiori essere inferiori. Se ci andava male dovevamo portare a casa un pareggio, ma abbiamo commesso troppi errori. Gol fantasma? I miei giocatori che erano li l'hanno vista dentro ma non lo so, se fosse gol sarebbe un peccato. La partita l'avevamo iniziata bene, concesso poco al Cagliari, ma noi abbiamo preso troppe scelte sbagliate, poco lucide, che alla fine hanno portato a questo risultato, forse anche immeritato. La squadra ha dimostrato di tenere bene il campo, sofferto poco e costruito, ma è una sconfitta che non ci voleva. Dobbiamo lavorare se non di più, sicuramente meglio. Ho visto una crescita rispetto a Firenze ma uscire dal campo senza risultato. La palla persa di Taider sul gol subito? Dovevamo fare meglio, sono situazioni che si pagano ed in cui non siamo stati particolarmente fortunati. Diamanti? E' il nostro giocatore con più estro quindi è normale che dobbiamo cercare di servirlo di più e meglio".

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI CAGLIARI-BOLOGNA (1-0): GOL, SINTESI E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI SERIE A (OTTAVA GIORNATA)



  PAG. SUCC. >