BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ Genoa-Palermo (1-1): la cronaca e il tabellino con marcatori e ammoniti della partita (settima giornata)

Pubblicazione:

Luigi Giorgi (Foto: Infophoto)  Luigi Giorgi (Foto: Infophoto)

SERIE A GENOA-PALERMO (1-1), LA CRONACA E IL TABELLINO DELLA PARTITA (SETTIMA GIORNATA) - La partita tra Genoa e Palermo che si è giocata allo stadio Marassi di Genoa si è conclusa in parità con una rete a testa per entrambe le squadre. Nel primo tempo i rosanero hanno giocato meglio e sono andati in vantaggio con Giorgi al 14', nonostante il grifone abbia creato molte occasioni da gol; nella ripresa il Genoa è salito in cattedra, ha trovato il pareggio con Boriello al 9' e ha provato a vincere la partita senza però riuscirci. 

PRIMO TEMPO: Il primo tempo tra Genoa e Palermo si è concluso con il risultato di 0-1. Allo stadio Marassi di Genova si è giocato il primo tempo tra Genoa e Palermo, anticipo serale della settima giornata di Serie A. A Marassi, è ritornato da ex, l'allenatore del Palermo Gasperini, che a Genova ha vissuto gli anni migliori della sua carriera da allenatore. Ultime modifiche all'assetto della squadra sono state fatte solo dall'allenatore del Grifone De Canio che ha dovuto rinunciare a Canini, inserendo al suo posto il giovane Sampirisi, mentre l'allenatore dei rosanero Gasperini ha confermato la formazione che aveva annunciato in settimana. La partita, nella prima frazione di gioco è stata molto divertente, con il Genoa che ha subito nella prima parte il possesso palla dei rosa-nero, ma nella seconda parte ha avuto molte occasioni per pareggiare. La prima squadra a rendersi pericolosa è stata il grifone con una conclusione di Jankovic che ha sibilato alla destra di Ujkani. Poi sono saliti in cattedra gli uomini di Gasperini che hanno iniziato a far girare palla con velocità facendo sì che il Genoa non riuscisse a ripartire. Il possesso palla rosa-nero si è concretizzato al 14': su un grand assist di Ilicic, Giorgi di testa ha anticipato Granqvist, battendo Frey per il gol del vantaggio. Da questo momento in poi il Palermo ha continuato a fare possesso, mentre il Genoa ha cominciato ad attaccare in modo confuso creando però occasioni pericolosissime: la prima è stata un tentativo di autorete di Munoz, che ha anticipato il proprio portiere di testa, che è stato in grado di salvare. Poi ci ha provato Boriello, su cui Ujkani ha respinto in angolo. Poi si è aperta la sfida personale tra Immobile e il portiere del Palermo: nel primo caso, l'attaccante genoano ha concluso una triangolazione con Boriello con un pallonetto che è finito di poco fuori; nel secondo caso, lanciato a rete da Antonelli, Immobile si è fatto ipnotizzare in uscita da Ujkani; nel terzo tentativo, su cross del solito Antonelli, Immobile ha fatto una girata bellissima e Ujkani si è superato con una parata prodigiosa. Nel finale, il Palermo ha avuto la possibilità del raddoppio, con un tiro di Ilicic, che però è terminato a lato di pochissimo. Così il primo tempo tra Genoa e Palermo si è concluso con il risultato di 0 a 1 a favore degli ospiti, con Ujkani migliore in campo.
SECONDO TEMPO: Il secondo tempo tra Genoa e Palermo si è concluso con il risultato di 1 a 1; nella ripresa le squadre sono rientrate in campo così come era finito il primo tempo. Subito in avvio il grifone ha aumentato la propria pressione sulla porta di Ujkani per cercare di agguantare il pareggio il prima possibile: così avviene. Infatti all 8' su assist di Jorquera, Boriello di testa anticipa Donati e batte Ujkani sul suo palo per il gol del pareggio. Una volta ottenuto il pareggio, il Genoa decide di non accontentarsi e porta in avanti molti uomini; Gasperini si copre inserendo uomini freschi di grande corsa sia in fase di non possesso sia in fase di ripartenza come Hernandez e Kurtic, ma la sostanza non cambia. Il Genoa continua a pressare e i rosanero sono costretti a ripartire in contropiede. Nonostante questa situazione ad avvicinarsi di più al gol sono gli uomini di Gasperini in due diverse occasioni: nel primo caso Munoz, sugli sviluppi di un corner, colpisce di testa e la palla sfiora il palo alla sinistra di Frey; nel secondo caso Hernandez ci prova con un destro dal limite che sfiora il palo alla destra di Frey. Anche il Genoa rischia di trovare però il gol del vantaggio: su cross di Jankovic, Vargas, appena entrato, calcia al volo da 4 metri dalla porta difesa da Ujkani ma spara alle stelle. Poi è ancora il Palermo a provarci in contropiede: Garcia si fa tutta la fascia, salta due uomini e vince un rimpallo e tira in diagonale verso la porta di Frey, mail portiere francese salva il grifone con un miracolo. L'ultima emozione è un rigore non concesso dall'Arbitro Tommasi al Genoa su un fallo di mano in area commesso da Donati. Così, nel finale, le squadre stremate, non riescono più a cercare la vittoria attraverso il gioco, ma si affidano a lanci lunghi che diventano preda delle due difese. La partita tra Genoa e Palermo si conclude quindi con il risultato di 1 a 1, risultato che permette ad entrambe le squadre di muovere la loro classifica.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL TABELLINO DI GENOA-PALERMO


  PAG. SUCC. >