BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Cagliari-Catania (0-0): i voti della partita (dodicesima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Victor Ibarbo (sinistra), 22 anni, affrontato da Marco Biagianti, 28 (INFOPHOTO)  Victor Ibarbo (sinistra), 22 anni, affrontato da Marco Biagianti, 28 (INFOPHOTO)

Conti, 6,5: a centrocampo gestisce tutte le palle che passano, rompe il gioco e è sempre il punto di riferimento per i compagni.
Nainggolan 5,5: spento rispetto ad altre occasioni, non trascina la squadra come al solito e si fa anche ammonire.
Cossu, 5: nessuna accelerazione delle sue per rompere la difesa schierata del Catania. Non si prova ad inventare nulla. 
(Thiago Ribeiro, dal 74' del s.t.: senza voto).
Sau, 6,5: è il più pericoloso del Cagliari e il più mobile. Viene fermato due volte da miracoli di Andujar, ma avrebbe meritato il gol per le giocate fatte e per il tanto impegno. Si divora un gol incredibile e mezzo punto di valutazione.
(Ibarbo, dal 82' del s.t.: senza voto).
Nenè, 5: dopo l'ultima tripletta non fa nulla di che per dare continuità alle sue prestazioni in zona rete, anzi sembra lezioso e svogliato.
(Pinilla dal 64' del s.t., 5: dove è finito il giocatore dello scorso anno e del Palermo? Si cercano possibili risposte.
All.: Pulga, 6: schiera la solita formazione delle ultime volte, ma i suoi oggi non giocano. Le prova tutte senza trovare la quadratura del cerchio. 
LE PAGELLE DI CAGLIARI-CATANIA: I VOTI DEI SICILIANI
Andujar, 7: due sono le parate decisive che tengono in vita il Catania. E per questo è il migliore in campo della sua squadra.
Alvarez, 5: soffre Sau, da cui si fa saltare costantemente, non spinge neanche in fase offensiva.
Legrottaglie, 6,5: spegne la vena realizzativa prima di Nene e poi di Pinilla con tranquillità.
Spolli, 6: soffre un po' di più del suo compagno di reparto ma ha il merito di essere uno dei pochi a provarci in zona gol.
Marchese, 6: prova a spingere, ma non lo fa mai con continuità. Però dietro non si fa mai saltare.
Izco, 5: assente come tutto il centrocampo del Catania: non pressa, non recupera palloni e non si inserisce.
Lodi, 5,5: sbaglia diversi palloni che uno delle sue qualità non dovrebbe sbagliare. Soffre il palleggio del Cagliari.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >