BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Palermo-Sampdoria (2-0): i voti della partita (dodicesima giornata)

Al Renzo Barbera di Palermo, teatro della partita dell’ora di pranzo di questa dodicesima giornata di Serie A, i padroni di casa superano per due reti a zero la Sampdoria di Ciro Ferrara. 

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

PAGELLE PALERMO-SAMPDORIA (2-0): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A DODICESIMA GIORNATA) – Allo stadio Renzo Barbera di Palermo, teatro della partita dell’ora di pranzo di questa dodicesima giornata di Serie A, i padroni di casa superano per due reti a zero la Sampdoria di Ciro Ferrara. Un match deciso nel secondo tempo da una strepitosa doppietta del giovanissimo Dybala, l’argentino che tra pochi giorni festeggerà alla grande il suo diciannovesimo compleanno. Gasperini tira quindi un sospiro di sollievo, nella speranza che questa vittoria possa rappresentare uno spartiacque nel campionato finora non brillante dei siciliani, mentre Ferrara sprofonda in una crisi che si fa sempre più nera: con la gara di oggi, infatti, i blucerchiati incassano la settima sconfitta consecutiva, stabilendo un record negativo nel massimo campionato. In attesa di dichiarazioni da parte della presidenza doriana, la panchina di Ferrara si fa sempre più traballante.

PALERMO-SAMPDORIA: IL VOTO DEL MATCH 6 – La partita di oggi certamente non brilla per emozioni e occasioni da rete, ma ottiene comunque la sufficienza grazie al giovane attaccante del Palermo che strappa applausi a tutto il Barbera. Dybala va in segno due volte e nel finale rischia anche di portare a casa la tripletta, ma è necessario dire che per una buona ora abbiamo assistito a una sfida a tratti soporifera. Dopo un primo tempo in cui le due formazioni non hanno fatto altro che studiarsi senza generare alcuna occasione rilevante, il secondo tempo ha senza dubbio regalato maggiori emozioni, anche se quasi tutte rosanero. La Samp è infatti tornata dagli spogliatoi senza quel piglio in più che invece il Palermo ha sfruttato per portare a casa i tre punti.  

VOTO PALERMO: 6.5 Gasperini è costretto a dover fare a meno di Miccoli, ma l’assenza del bomber non si fa poi sentire così tanto. Dybala stupisce e va a segno due volte, mentre Ilicic, dopo un primo tempo non proprio brillante, costruisce qualcosa di più nella ripresa strappando anche qualche applauso al momento del cambio. Dopo quattro sconfitte consecutive e il pareggio con l’Udinese, il campionato del Palermo potrebbe finalmente avere una svolta.

VOTO SAMPDORIA: 4.5 Una squadra e un gioco da rivedere. Fatta eccezione per Eder, autore di qualche spunto interessante indirizzato verso la porta avversaria, i blucerchiati creano troppo poco gioco. E il Palermo, senza neanche troppa difficoltà, ne approfitta.

VOTO SIGN. GIANNOCCARO (ARBITRO): 6.5 Partita piuttosto semplice da dirigere senza particolari episodi dubbi o polemiche. Estrae il giallo quando serve e rimane attento nelle cadute volontarie in area cercate dagli attaccanti. Senza sbavature.

VOTO PUBBLICO: 6 Il pubblico siciliano finalmente torna a respirare. Perdere anche oggi avrebbe significato andare ufficialmente in crisi, ma il buonumore può tornare sugli spalti. Fischiato prima, applaudito poi Ilicic, standing ovation per Dybala.

PALERMO-SAMPDORIA: I VOTI DEI ROSANERO

Ujkani 6 – Per lui veramente poco lavoro. Il primo tiro pericoloso della Samp arriva praticamente al novantesimo con Icardi, ma l’estremo difensore si fa trovare pronto.

Munoz 6.5 – L’argentino c’è e si vede. E’ merito suo se gli attaccanti blucerchiati non trovano spazi e non si rendono quasi mai pericolosi.

Donati 7 – Uno dei migliori, è protagonista di un’ottima partita. Fa ripartire i suoi in più occasioni e si dimostra ancora una volta indispensabile.

Von Bergen 6 – Un altro tassello di una difesa oggi insuperabile. Una prestazione senza sbavature.

Morganella 6,5 – Spinge come sempre sulla destra e si fa trovare sempre pronto per ricevere il pallone. Forse punge meno del solito, ma sbaglia poco.