BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Bari-Reggina live (0-0 p.t. Serie B 2012-2013): la partita in temporeale

Bari-Reggina chiude il primo tempo sul punteggio di 0-0. Partita non troppo emozionante, ma che il Bari avrebbe potuto sbloccare in diverse occasioni. La diretta di Bari-Reggina live

Il pubblico del Bari (Foto: Infophoto) Il pubblico del Bari (Foto: Infophoto)

Bari–Reggina ha concluso il suo primo tempo sul parziale di 0-0. Reti inviolate al San Nicola di Bari dove le due nobili decadute del calcio meridionale si affrontano in una sfida decisiva per la lotta alla salvezza. Torrente, dopo la trasferta di Livorno, ripropone uno spregiudicato 3-4-3 con il tridente Galano – Caputo – Fedato in atacco. La cerniera difensiva è invece composta da Altobello, Claiton e Polenta. Dionigi, chiamato ancora una volta a mettere a tacere le voci che lo vedono sulla via dell’esonero, deve rinunciare agli infortunati Adejo, Rizzato e Barillà. Il tecnico (ex giocatore dei Galletti) si presenta al San Nicola con uno schieramento più prudente (4-3-1-2) che propone Sarno deputato a illuminare tra le linee in appoggio alla coppia offensiva formata da Comi e Ceravolo. L’avvio di gara presenta un’azione rapida e avvolgente del Bari che con pochi tocchi riesce subito a impensierire la retroguardia calabrese. Galano sterza verso la fascia e serve per Fedato che dopo aver superato Melara offre un assist pronto all’uso per Caputo che da posizione favorevole svirgola mandando il pallone oltre la traversa. La parte successiva di gara vede le due squadre impegnate nello studio reciproco. Gli ospiti in particolare cercano di limitare i centrocampisti biancorossi ricorrendo spesso al fallo. Ne pagano le conseguenze Armellino e Hetemaj che guadagnano l’ammonizione. Il Bari prende coraggio e Sciaudono chiama al tiro dal limite Caputo. Ma la conclusione dell’attaccante di Altamura viene respinta in maniera goffa ma efficace da Baiocco. Dalla mezzora in poi è solo Bari in campo. Numerose triangolazioni e rapide sovrapposizioni garantiscono una fluidità di manovra non indifferente. Galano inventa per Caputo mandandolo due volte solo a tu per tu con Baiocco, ma il capitano del Bari non riesce a finalizzare. Nel finale un’indecisione di Polenta aziona la ripartenza amaranto e occorre il miglior Lamanna per sventare il pericoloso proiettile esploso dai piedi di Sarno. La partita tra Bari e Reggina promette ancora numerose emozioni considerata la posta in palio. Vedremo se le due squadre riusciranno a sbloccare il match… 

MIGLIORE IN CAMPO BARI: GALANO 6,5
PEGGIORE IN CAMPO BARI: POLENTA 5,5
MIGLIORE IN CAMPO REGGINA: SARNO 6,5
PEGGIORE IN CAMPO REGGINA: DI BARI 5
(Francesco Davide Zaza – twitter@francescodzaza)