BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Bari-Reggina 0-1 (Serie B 2012/2013): i voti e il tabellino della partita (quattordicesima giornata)

La Reggina espugna il San Nicola superando il Bari per 0-1. Decide la sfida il gol siglato da Comi nella ripresa. Le pagelle e il tabellino di Bari-Reggina: i voti della partita

Infophoto Infophoto

La Reggina espugna il San Nicola superando il Bari per 0-1. Decide la sfida il gol siglato da Comi nella ripresa. Gara piuttosto equilibrata. Nel computo delle azioni i padroni di casa non meritano la sconfitta, ma la scarsa lucidità sotto porta e le reti divorate da Caputo hanno fatto la differenza. Inoltre, quest’oggi nella squadra di Torrente si è sentita la mancanza del giovane Bellomo. Per gli amaranto tre punti preziosi che portano la Reggina a quota 13 punti in classifica al 17esimo posto scavalcando proprio la squadra pugliese che ora si trova in zona play-out.
Il posticipo della serie B cadetta vede i riflettori del San Nicola accendersi per uno spareggio salvezza dall’aria nostalgica. Il Bari di Torrente prova immediatamente a pungere, ma Caputo non è in giornata. Buone triangolazioni e rapide azioni mettono in difficoltà la retroguardia amaranto che comunque più volte recupera gli attaccanti biancorossi sventando azioni potenzialmente molto pericolose. Nel secondo tempo la Reggina prende coraggio e grazie a un azione di contropiede trova la rete di Comi. I padroni di casa provano a reagire in ogni modo, ma la roccaforte calabrese resiste fino alla fine.
La squadra di Torrente mostra ancora valori e bel gioco di inizio stagione, ma a tratti si specchia troppo così da cadere nella trappola degli avversari. Le numerose indecisioni e la scarsa aggressività le fanno smarrire la bussola. L’assenza di Bellomo si fa sentire troppo, anche se Galano cerca in qualsiasi modo di portare in avanti l’iniziativa biancorossa.
Dionigi propone una Reggina prudente e ben organizzata. La squadra amaranto raramente si disunisce, anche se più volta soffre la velocità del reparto offensivo barese. Con lo scorrere del tempo gli ospiti trovano i tempi giusti per affrontare i centrocampisti pugliesi e nella ripresa trovano lo spazio per far male. Squadra cinica e spietata.
Mantiene il controllo della partita anche nel rovente e falloso finale di gara.
L’astronave si presenta semi-vuota come al solito. Il popolo barese non ha più fiducia nella società (e come dargli torto), ma un’affluenza maggiore servirebbe come l’acqua a questa squadra. Da apprezzare l’incitamento continuo del settore basso della Nord.

Si deve superare su un tiro di Sarno dal limite. Fa il massimo sulla rete di Comi, ma non basta.
Si fa trovare pronto alla chiamata di mister Torrente sfoderando una gara pulita e reattiva. Molti recuperi e un carattere da big.
Affronta a viso aperto Comi senza patirlo troppo. Uomo in più nella fase finale d’attacco, ma la fortuna non gira.
Un po’ lento e indeciso. Non trasmette sicurezza e alla fine si smarrisce.
Corre molto, ma gli errori commessi sono innumerevoli. Fuori forma.
Cerca di dare quantità al centrocampo biancorosso. Prezioso nelle ripartenze.