BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UC SAMPDORIA/ Luca Pellegrini: i tifosi meritano di più, ma prima del derby non si cambia (esclusiva)

Pubblicazione:

Ciro Ferrara, tecnico della Sampdoria (Infophoto)  Ciro Ferrara, tecnico della Sampdoria (Infophoto)

CRISI SAMPDORIA, IL COMMENTO DI LUCA PELLEGRINI (ESCLUSIVA) - Sono sette le sconfitte consecutive per la Sampdoria, una serie davvero incredibile di risultati negativi. Dopo il buon inizio che l'aveva portata addirittura ai vertici del campionato, la formazione blucerchiata è entrata in una crisi di risultati infinita. Ciro Ferrara è stato confermato anche dopo la sconfitta a Palermo, in vista del derby col Genoa in programma domenica, con i rossoblù che a loro volta sono reduci da cinque sconfitte consecutive. Derby di bassa classifica purtroppo per le due formazioni: Sampdoria a 10 punti (con uno di penalizzazione), Genoa a 9. Situazione certamente incandescente nell'ambiente blucerchiato. Certo mancano tante giornate alla fine del massimo torneo, ma un eventuale risultato negativo anche nel derby come sarebbe accolto dalla tifoseria sampdoriana? Bisognerà reagire, disputare una grande partita. Per parlare della crisi della Sampdoria abbiamo sentito Luca Pellegrini, capitano della Sampdoria dello scudetto 1991. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Quali sono le ragioni della crisi della Sampdoria? E' un mix di fattori, che si sono uniti tutti insieme e hanno dato luogo a questo momento negativo.

E' stato giusto confermare Ferrara? Credo che in questo momento, nella settimana del derby, non sarebbe stato giusto cambiare la conduzione tecnica.

Non era meglio confermare Iachini in estate? Credo, e l'avevo detto in tempi non sospetti, che l'ideale è avere un direttore sportivo esperto e un allenatore giovane. Non per questo critico Ferrara o dico che non si dovesse scegliere lui. Iachini certo rispetto a lui ha più esperienza come allenatore. Ma è solo una cosa che rilevo.

Una partenza lanciata, poi sette sconfitte. Cosa è successo alla Sampdoria? E' appunto l'insieme di cose di cui parlavo che ha portato la Sampdoria a questa situazione sorprendente per come aveva iniziato il campionato. 

Come si esce da questi momenti? Facendo gruppo, concentrandosi e non mollando. In fondo mancano tante giornate alla fine del campionato ed è una crisi che può essere risolta.

E come deve essere vissuta la settimana del derby? Concentrandosi su quest'incontro, essendo disposti a dare tutto sul campo. La settimana del derby è un po' come quando incontri Juventus, Milan, Inter, è particolare, molto sentita tra i tifosi.

Servono rinforzi a gennaio? Quali reparti le sembrano più in crisi?



  PAG. SUCC. >