BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Catania-Chievo, ultime novità (tredicesima giornata Serie A)

Il Catania ospiterà questo pomeriggio, alle ore 15.00, allo stadio Massimino, il Chievo di Eugenio Corini. La squadra di Maran punta a continuare la scalata verso la vetta della classifica

Bergessio, attaccante del Catania (Foto Infophoto)Bergessio, attaccante del Catania (Foto Infophoto)

Lo splendido Catania di Maran ospiterà questo pomeriggio alle ore 15.00 il Chievo di Eugenio Corini. I rossoazzurri, in orbita Europa League, intendono proseguire la propria scalata verso la vetta e potrebbero approfittarne di un Chievo che veleggia nelle zone basse, a quota 11, a soltanto due punti dalla terz’ultima.

L’allenatore del Catania, Maran, ha parlato di Bergessio e non solo in vista della sfida contro il Chievo: “Bergessio sta bene e anche Doukara sta lavorando con grande impegno. Almiron non ha avuto alcun problema fisico e può giocare. Con Barrientos abbiamo chiarito nello spogliatoio. Nessun giocatore che ama il calcio è felice quando esce dal campo, ma ci sono modi e luoghi per manifestarlo. Certi gesti possono comunque accadere. E’ inutile in questo momento parlare di Europa, il Catania deve prima di tutto salvarsi e poi puntare alto. Siamo sulla strada buona anche per poter vincere in trasferta. Noi non dobbiamo avere mai limiti. Nel Catania ho trovato la cultura del lavoro e questo è un aspetto fondamentale”. Maran, come ha anticipato, ritrova quindi Bergessio per la sfida contro i veneti. In campo andrà il solito 4-3-3 con Andujar in porta, Alvarez e Marchese, rispettivamente terzino destro e sinistro, con Spolli e Legrottaglie a centro difesa. A centrocampo Izco e Lodi saranno affiancati da Almiron, quest’ultimo in vantaggio su Biagianti. Infine in attacco spazio al solito trio formato da Gomez,Bergessio e Barrientos.

Un solo indisponibile per il Catania, Sciacca.

Questa la panchina dei rossoazzurri: Frison, Terracciano, Bellusci, Potenza, Rolin, Capuano, Salifu, Biagianti, Ricchiuti, Castro, Morimoto, Doukara

Il tecnico dei veneti, Corini, ha detto: "Se per molti quella con l'Udinese è stata la nostra migliore partita, vuol dire che c'è uno sviluppo sui concetti su cui stiamo lavorando, ma resta il rammarico di aver gettato via un'occasione importante. Bastava un pizzico di attenzione in piu' per portare via la vittoria. - ha detto il tecnico al sito internet del club gialloblu - Domani c'è una trasferta difficilissima, il Catania in casa ha un fortino quasi invalicabile e ha un potenziale offensivo notevole. Anche per noi, però, è giunta l'ora di fare qualche punto fuori casa e abbiamo una grande voglia di andarci a riprendere quello che abbiamo buttato via domenica". Corini dovrà fare a meno di Luca e Marco Rigoni, nonché di Cruzado. L’allenatore gialloblu conferma il 4-3-3 delle ultime uscite con il solito Sorrentino in porta, difesa formata da Sardo, Andreolli, Dainelli con Jokic in vantaggio su Dramè. A centrocampo il trio Guana, Vacek, Hetemaj, dietro ai tre attaccanti Luciano, Thereau e capitan Pellissier.

Indisponibili per infortunio Squizzi, Cesar, Frey, Papp, Cruzado, Rigoni M., mentre Luca Rigoni è out per squalifica.

Sulla panchina veneta andranno Puggioni, Viotti, Farkas, Dramè, Cofie, Coulibaly, Dettori, Di Michele, Stoian, Samassa, Paloschi.