BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Anzhi-Udinese live (0-0 p.t., Europa League 2012/2013): la partita in temporeale

Segui e commenta la diretta del secondo tempo di Anzhi-Udinese: a Mosca, nella penultima giornata della fase a gironi di Europa League, i friulani cercano una vittoria fondamentale.

Zeljko Brkic, portiere dell'Udinese (Infophoto) Zeljko Brkic, portiere dell'Udinese (Infophoto)

DIRETTA ANZHI-UDINESE LIVE (0-0 P.T., EUROPA LEAGUE 2012/2013): LA PARTITA IN TEMPOREALE - Il primo tempo di Anzhi-Udinese finisce con il risultato ancora fermo sullo 0-0. Partita equilibrata e intensa, anche se con poche occasioni da rete davvero interessanti: possiamo dire che le due squadre appaiono dello stesso livello, ma purtroppo l'Udinese è costretta a cercare il colpaccio dopo la doppia sconfitta contro gli Young Boys che collocano i friulani all'ultimo posto in classifica del gruppo A di questa Europa League 2012-2013. Finora in ombra anche le due stelle più attese, Samuel Eto'o e Totò Di Natale. Anzi, tra i due si è certamente messo maggiormente in luce l'italiano.
CRONACA PRIMO TEMPO – L'Anzhi fa la partita, l'Udinese si copre e quando può riparte: questo è stato il canovaccio tattico di questo primo tempo. Le prime scaramucce arrivano dopo sette minuti: al tiro fuori di Samba replica Pereyra, che innesca Badu nell'area russa, ma viene anticipato dal portiere Gabulov. La più grande emozione di questo primo tempo arriva però al 12' minuto: Zhirkov pesca bene Shatov nel cuore dell'area bianconera. Il giocatore dell'Anzhi colpisce al volo e costringe Brkic alla spettacolare deviazione sulla traversa. Davvero un brutto brivido per il gruppo di Guidolin. Si prosegue poi sulla stessa falsariga: la squadra di Hiddink mantiene il controllo, ma non riesce più a rendersi realmente pericolosa. L'azione più interessante sarà una mischia da calcio d'angolo al 36' minuto, su cui nessuno arriva a toccare il pallone e ci sono pure due contatti che spingono i russi a reclamare il calcio di rigore. Possiamo quindi dire che l'Udinese ha retto bene, e che ha saputo rendersi pericolosa quando è riuscita a ripartire. In particolare, Di Natale è stato fermato al 31' per un fuorigioco molto dubbio quando ormai si era lanciato verso Gabulov, mentre al 44' non gli è riuscita la spettacolare sforbiciata su un altro bel cross di Pereyra. Quindi possiamo dire che Guidolin sta impostando la partita in modo molto chiaro, e che il suo progetto si stia pure realizzando: soffrire il minimo indispensabile in difesa, e colpire appena possibile. Il colpaccio è già stato sfiorato, se nella ripresa arriverà il gol l'Udinese potrebbe davvero tornare da Mosca (dove l'Anzhi gioca le partite di Europa League) con tre punti fondamentali. I giochi sono apertissimi.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI ANZHI-UDINESE LIVE (EUROPA LEAGUE 2012/2013): SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE