BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Palermo-Catania (3-1): i voti della partita (quattordicesima giornata)

Pubblicazione:domenica 25 novembre 2012

Gian Piero Gasperini (Infophoto) Gian Piero Gasperini (Infophoto)

Kurtic, 6: non si fa vedere moltissimo in fase offensiva, anche perchè dalla sua parte c'è Ilicic; in fase difensiva si fa sentire.
Garcia, 6: tiene bene prima Gomez e poi Castro, che difficilmente gli vanno via; ogni tanto si spinge pure in zona offensiva.
Ilicic, 7,5: due gol, il secondo molto bello, tanta qualità e finalmente ritorna ad essere decisivo in zona gol; era da tanto che non lo si vedeva giocare così. 
Brienza, 7,5: realizza l'assist per il primo gol di Ilicic, corre sempre con la palla al piede, colpisce la traversa, non lo prendono mai. Viene sostituito per la standing ovation. (Viola, dal 41' del s.t., senza voto).
Miccoli, 7: ha dei piedi pregiatissimi, li usa e segna un gol bellissimo; il fisico non lo sostiene più tanto, ma fa già la differenza così, pensate se fosse a posto? (Dybala, dal 22' del s.t., 6,5: entra e spacca gli avversari, che non gli stanno dietro, rischiando 2 volte il gol).
Allenatore, Gian Piero Gasperini, 7: sembra aver trovato la quadratura del cerchio, se i tre davanti giocano sempre così bene, la salvezza è assicurata.
I VOTI DI PALERMO-CATANIA, I VOTI DEGLI ETNEI:
Andujar, 7,5: prende di tutto e di più sia nel primo che nel secondo tempo; non può niente sui gol, ma compie almeno 3 parate decisive.
Alvarez, 5: non vede mai Ilicic, si perde spesso gli uomini che passano dalle sue parti, deconcentrato.
Legrottaglie, 5,5: non può reggere da solo ed è costretto dai suoi compagni a cedere nonostante sia quello che commette meno errori.
Spolli, 5: soffre tutti gli avversari, sbaglia sui primi due gol del Palermo e poi ne salva uno; peccato che il danno sia già fatto.
Marchese, 5,5: prova a spingere sulla sinistra, ma senza successo e anche in difesa non fa nulla di perfetto.
Izco, 5: non si vede per niente ed esce per infortunio nel finale di primo tempo. (Castro, dal 44' del p.t., 5,5: ci mette buona volontà, ma è spesso impreciso).


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >