BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Udinese-Palermo live (Serie A 2012/2013): la partita in temporeale

Udinese-Palermo apre la diciassettesima giornata di Serie A in attesa del match clou di questa sera. Chi vincerà la sfida? La diretta di Udinese-Palermo live in temporeale

Totò Di Natale (Foto: Infophoto)Totò Di Natale (Foto: Infophoto)

Udinese-Palermo apre la diciassettesima giornata di Serie A in attesa del match clou di questa sera. E' certamente una Udinese-Palermo diversa da quella dello scorso anno, una partita tra due squadre che hanno cambiato molto e che hanno attraversato momenti di crisi ancora non del tutto smaltiti, soprattutto per quanto riguarda i rosanero invischiati nella lotta per non retrocedere. L'Udinese, a quota ventidue punti, va a caccia di una vittoria per cercare di riavvicinarsi alla zona di classifica da cui tentare un assalto all'Europa League. Non sarà facile, anche per la qualità delle avversarie che precedono i friulani, ma Guidolin ha tutta l'intenzione di provarci, e di mettere per questo nei guai il Palermo. Dal canto suo Gasperini, fermo a quota quattordici punti, avrebbe bisogno come il pane di fare bottino pieno. La classifica in fondo è davvero affollatissima e basta poco per riguadagnare (o perdere) posizioni vitali per il prosieguo della stagione. Un pacchetto di nove squadre in sette punti è davvero "compresso" e basta pochissimo per stravolgere le fragili certezze che si potrebbero acquisire con una vittoria. Se Udinese-Palermo dovesse concludersi con un risultato di parità, però, nessuna delle due squadre potrebbe accontentarsi del punto guadagnato, perché rischierebbe di non muovere sufficientemente la classifica di nessuna delle due compagini. L'Udinese raccogliendo un pareggio si porterebbe a ventitré punti, a soltanto cinque lunghezze dal groppone citato prima (ma che avrebbe una partita in meno da giocare) in cui sono risucchiate tutte le squadre più o meno in lotta per non retrocedere. Il Palermo, a maggior ragione, rischierebbe di essere scavalcato e / o raggiunto da due dirette avversarie, ma soprattutto di scivolare al terzultimo posto della classifica. Insomma, un punto che lascerebbe con il fiato sospeso e lo sguardo carico di attesa rivolto agli altri campi. Meglio cercare di vincere, e questo sia Udinese che Palermo lo sanno bene.

L'Udinese si prepara ad ospitare il Palermo dopo aver raccolto otto punti nelle ultime cinque partite. Uno score non certo esaltante, ma la squadra di Guidolin pare aver imboccato da poco la via giusta avendo centrato due belle vittorie consecutive nelle ultime due partite, realizzando sei gol e subendo una sola rete. Forse quindi la tendenza è mutata, perché nelle precedenti tre sfide (una scondita e due pari) le reti subite sono state ben sette contro le sole quattro realizzate. In casa l'Udinese ha totalizzato dodici punti frutto di tre vittorie, tre pareggi e una sconfitta. La differenza reti è positiva, seppur di poco, i friulani tra le mura amiche hanno totalizzato dodici gol subendone solo dieci. Per Guidolin oggi ci sarà qualche imbarazzo in difesa dato che tra gli indisponibili c'è Benatia (l'altro è Willians). Nessuno squalificato, invece, ma tanti sul taccuino dei diffidati. Allan, Pinzi, Coda e Angella. Basterànno gli effettivi a piegare un Palermo motivato dalla forza della disperazione?
Il Palermo, appunto, arriva ad Udine con pochissime alternative alla ricerca del colpaccio. Gestione difficile, anzi, difficilissima per Gasperini che nelle ultime cinque partite ha raccolto solo sei punti e arriva da due sconfitte consecutive, anche se con le prime due della classe. adesso arriva il primo turno appetibile e di certo il Palermo non se lo vuol fare scappare, né potrebbe farlo a cuor leggero peraltro. Eppure in trasferta per il Palermo le cose vanno particolarmente male: su otto incontri giocati, solo due sono i punti racimolati dalla squadra di Zamparini per una media gol imbarazzante. Due pareggi, sei sconfitti con due gol fatti e quattordici subiti. Una vera e propria ecatombe sportiva che oggi deve cercare di essere ribaltata. Non saranno della partita né Hernandez né Mantovani (per infortunio) a cui si aggiungerà anche Morganella per l'espulsione rimediata lo scorso turno di campionato. Tra i diffidati Munoz e Garcia. La partita promette battaglia vera. Chi vincerà? Lo sapremo tra poco: Udinese-Palermo sta per cominciare…